Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Famiglia, relazioni affettive / invalidità, separazione, divorzio

17/07/14

“CONIUGE INFEDELE… MA NON ACCETTA L’ONTA DELL’ADDEBITO!”- Cass., sez. I Civ., 20 marzo – 15 luglio 2014, n. 16172 - V. CARDANI

Tradisce il marito, ha un figlio da un uomo diverso dal marito (tanto che quest’ultimo si è visto costretto ad instaurare un procedimento per il disconoscimento della paternità) eppure non si arrende: non vuole che le sia addebitata la separazione dal coniuge.

Questa la vicenda di una coppia, giunta a separazione personale, ma che ciononostante non vuole riconoscere nulla, ma proprio nulla all’altro.

Così la moglie impugnava la sentenza di primo grado per vedersi liberare dalla pronuncia di addebito ed il marito agisce parimenti per ottenere la riduzione del contributo di mantenimento nei confronti dei figl ...

leggi tutto ›
 

16/07/14

"L'INFEDELTA' RAPPRESENTA EX SE LA CAUSA D'ADDEBITO" - CASS. 16172/2014 - V. MAZZOTTA

Spetta al coniuge fedifrago provare che la crisi non è stata originata dal tradimento.

A far scattare l’addebito per infedeltà valgono la deposizione resa dal teste, capace e attendibile, valutata anche alla luce delle dichiarazioni rese dallo stesso coniuge “traditore” e delle fotografie prodotte in giudizio che lo ritraggono con l’amante in atteggiamenti attestanti “un'intensa e armoniosa frequentazione, indicativa di uno speciale rapporto tra loro”.

Lo ha sancito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 16172 depositata il 15 luglio 2014.

In materia d’addebito, gli Ermellini richiamano ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Cosa stai cercando?

Inserisci una parola per cercare i risultati che ti interessano.

Iscriviti per il 2016 a

iscriviti-persona-e-danno

 

Diventa un nostro associato

iscriviti ora 

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity