Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Famiglia, relazioni affettive / invalidità, separazione, divorzio

26/10/16

La madre collocataria può trasferirsi altrove con i figli dopo la separazione – Cass. 18087/16 – Giorgia Bacchin

Se l'affidamento è congiunto, il genitore collocatario che, per necessità lavorative, si trasferisce in un'altra città, può portare con se i figli minori.

La vicenda riguarda una madre divenuta magistrato che veniva assegnata ad una sede territoriale distante dal luogo nel quale aveva convissuto sino a quel momento con le figlie.

Secondo la Suprema Corte, chiamata a decidere se tale circostanza possa rendere inidonea la donna ad essere genitore collocatario, ha chiarito che il criterio che privilegia la madre nell'individuazione del genitore presso il quale i figli in età scolare o prescolare vivranno in via ...

leggi tutto ›
 

20/10/16

Denigrare la figura paterna porta al risarcimento del danno ex art. 709 ter cpc, stimato in 30.000 € - A. D. Zorzini

Il genitore che denigra l’altro viola il diritto del figlio alla bigenitorialità e, pertanto, sono applicabili le sanzioni di cui all’art. 709 ter cpc. Così ha deciso il Tribunale di Roma con la sentenza 18799/2016 dell’11 ottobre 2016.

In particolare, il giudice di Roma, chiamato a pronunciare la cessazione degli effetti civili del matrimonio, ha accertato che il figlio adolescente della coppia rifiuta di vedere il padre.

Il CTU ha ritenuto che la condotta del figlio rivela piuttosto la sua paura inconsapevole di essere ...

leggi tutto ›
 

03/10/16

Il mutamento di credo religioso non può costituire causa di addebito della separazione - Cass. ord. 14728/16 – Giorgia Bacchin.

La conversione ad un nuovo credo religioso e la partecipazione alle relative pratiche colletive da parte di uno dei coniugi non costituisce una ragione sufficiente per giustificare una pronuncia di addebito a suo carico.

La vicenda in esame riguarda due coniugi sposati con rito cattolico che. in occasione della celebrazione delle nozze, avevano assunto l'impegno di trasmettere ai figli i valori propri della religione inizialemente condivisa e di educarli conformemente ai relativi dettami.

Il marito, tuttavia, muta fede religiosa e aderisce al credo proprio dei testimoni di Geova. Tale fatto risulta intollerabile ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Cosa stai cercando?

Inserisci una parola per cercare i risultati che ti interessano.

Iscriviti per il 2016 a

iscriviti-persona-e-danno

 

Diventa un nostro associato

iscriviti ora 

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity