Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Diritto, procedura, esecuzione penale / reato

12/02/16

“CIRCOLAZIONE: È GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE PSICOFISICA O MERA DISTRAZIONE?” - Cass. pen. 3623/2016 – Giulia COVOTTA

Circolazione stradale

Una persona (in stato di ebbrezza e in stato di alterazione psicofisica per l’uso di sostanze stupefacenti) cagionava un incidente stradale in seguito al mancato rispetto di uno stop.

La Cassazione precisa che anche se il non fermarsi ad uno stop denota trascuratezza nella guida e/o uno scarso rispetto delle norme sulla circolazione stradale, non è elemento sufficiente per desumere lo stato di alterazione psicofisica derivante dall’uso di stupefacenti di cui all’articolo 187 C.d.S. ...

leggi tutto ›
 

28/01/16

"LA VERITA' SU UNA NOTIZIA GIUDIZIARIA SCRIMINA SE FEDELE AL PROVVEDIMENTO" - Cass. pen. 3073/16 - A. GASPARRE

- responsabilità giornalista per diffamazione in danno di magistrato

- verità oggettiva

- il sacrificio della presunzione di innocenza non può esorbitare da ciò che sia necessario ai fini informativi

- affermare che un magistrato, pur effettivamente indagato per ...

leggi tutto ›
 

26/01/16

"RIVELAZIONE SEGRETI D'UFFICIO: CHI E' LA VITTIMA?" - Cass. pen. 3048/16 - A.G.

- rivelazione segreti d'ufficio

- la pubblica amministrazione è la persona offesa dal reato

- bene protetto è il buon funzionamento dell'amministrazione

 

Il reato è integrato quando i pubblico ufficiale o la persona incaricata di un pubblico servizio, violando i dov ...

leggi tutto ›
 

24/01/16

"EMORRAGIA DAL CONTO CORRENTE IN FAVORE DELL'AMANTE: E' CIRCONVENZIONE?" - Cass. pen. 1923/16 - A.G.

- circonvenzione di incapace

- abuso dello stato di infermità o deficienza psichica della vittima

- compimento azioni pregiudizievoli

 

Una donna è stata condanna perchè ritenuta responsabile del reato di circonvenzione di incapace del facoltoso amante con cui intrat ...

leggi tutto ›
 

21/01/16

"QUAL E' LA CIFRA CONCRETAMENTE OFFENSIVA PER INTEGRARE CORRUZIONE?" - Cass. pen. 1935/16 - A.G.

La condotta dell'automobilista ubriaco che, fermato dalla polizia, offre agli agenti la somma di 100 euro per evitare problemi, pur deprecabile, non costituisce reato: difetta il profilo dell'offensività della condotta.

Per i giudici l'offerta non poteva avere connotati di serietà e quindi non era tale da avere effettiva e concreta potenzialità corruttiva. Lo "stato" psico-fisico dell'imputato, poi, era tale da essere addirittura incapace di articolare il linguaggio e ciò rendeva appunto l'offerta di denaro non seria oltre che carente l'elemento psicologico del ...

leggi tutto ›
 

20/01/16

"ANZIANI: SE LA STRUTTURA SOMMINISTRA FARMACI…" - Cass. pen. 37422/2013 – Annalisa GASPARRE

- somministrazione farmaci

- struttura sanitaria

- mancanza autorizzazione: esercizio abusivo professione

L'art. 193 R.D. 1265/1934 stabilisce che «nessuno può aprire o mantenere in esercizio ambulatori, case o istituti di cura medico-chirurgica o di assistenza ostetrica, gabinetti di analisi per il pubbl ...

leggi tutto ›
 

15/01/16

"GRAVI LESIONI PROVOCATE DAL COLLARE ELETTRICO" - Cass. pen. 24922/15 - Annalisa GASPARRE

Tribunale di Urbino e Corte d'appello di Ancona sono i protagonisti di una condanna per maltrattamento di animali in danno di un uomo, proprietario di un cane ritrovato con un collare elettrico indosso.

L'animale, secondo la ricostruzione processuale, presentava lesioni gravi connesse al collare incriminato. Per i giudici è da "escludere decisamente che altri (anche per il costo dell'apparecchio) potesse avere applicato all'animale il collare, all'insaputa dell'imputato".

In verità, l'uomo "aveva denunciato la scomparsa dell'a ...

leggi tutto ›
   

04/01/16

“RAPINA O FURTO CON STRAPPO? A PROPOSITO DELLA VIOLENZA INDIRETTA” – Cass. pen. 50295/2015 – Chiara MENICATTI

- rapina

- furto con strappo

- violenza indiretta

A fronte della lettura della sentenza di seguito riportata preme fare delle osservazioni circa la natura giuridica e il correlativo confronto degli istituti della rapina e del furto con strappo, rispettivamente ai sensi degli artt. 628 c.p. e 624 bis, comma ...

leggi tutto ›
 

03/01/16

"BOVINO INCAPACE DI DEAMBULARE MALTRATTATO (FINO ALLA MORTE?)" - Cass. pen. 42982/15 - Annalisa GASPARRE

- bovino diretto al macello

- maltrattamento aggravato perchè ne è seguita la morte

- contestata l'aggravante: occorre chiarire se anche in assenza del pietoso intervento del veterinario, la morte si sarebbe verificata

In primo grado l'imputato è stato assolto ma la Corte d'appello lo ha invece condannat ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity