Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Diritto, procedura, esecuzione penale / reato

30/07/15

“BACIA UN’INFRAQUATTORDICENNE: È INTEGRATO IL DELITTO DI ATTI SESSUALI CON MINORE” – Cass. pen., sez. III, 2 luglio 2015, n. 31934 – Pietro PERINI

- il bacio rientra nella nozione di atto sessuale

- il consenso della vittima è irrilevante

- realizzato il delitto ex art. 609 quater c.p.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione in una recente ed alquanto interessante pronuncia, nella quale ha confermato la condanna inflitta nei gradi di giudizio precedenti all'imputato per il reato di atti sessuali con minorenne. Secondo i giudici di legittimità, ...

leggi tutto ›
 

29/07/15

"STALKING E VIZIO DI MENTE. TRA IMPUTABILITA' E COLPEVOLEZZA" - App. Cagliari, 20.4.2015 - Annalisa GASPARRE

- atti persecutori nei confronti del Sindaco

- parziale vizio di mente

- rapporti tra imputabilità e colpevolezza

- misure di sicurezza: accertamento della pericolosità sociale

L'imputato era giudicato colpevole del reato di atti persecutori ...

leggi tutto ›
 

24/07/15

“C’ERAVAMO TANTO AMATI… STORIA DI UNO STALKER AGGRESSIVO” – App. Lecce-Taranto, 3.3.2015 - Annalisa GASPARRE

Una scala completa di delitti determinati dalla fine di una relazione non accettata da parte dell'uomo.

La Corte d'appello di Lecce conferma la condanna inflitta dal GUP del Tribunale di Taranto per il delitto di stalking, perché con condotta reiterata, minacciava e molestava la ex convivente, cagionandole perdurante stato di ansia e paura e comunque ingenerando nella stessa timore per la propria incolumità, costringendola ad alterare le proprie abitudini di vita; in particolare ne seguiva gli spostamenti a bordo della propria autovettura, sostava sotto la sua ab ...

leggi tutto ›
 

23/07/15

"ISTIGAZIONE ALLA CORRUZIONE E NOZIONE DI ALTRA 'UTILITA'" - Cass. Pen. 31902/15 - F.M. BERNICCHI

- Diritto penale 

- Reato: istigazione alla corruzione

- La nozione di utilità comprende anche 'proposta di fornire rivelazioni'

Si prende in esame una recente sentenza della Corte di Cassazione (sez. II Penale, sentenza 9 – 21 luglio 2015, n. 31902) relativa al tema dell’ istigazione alla corruzione e il concetto di utilità che promana dallo stesso tenore dell’articolo.

...
leggi tutto ›
 

19/07/15

"RAPPORTO TRA CONCUSSIONE E INDUZIONE INDEBITA" - Annalisa GASPARRE

Il rapporto tra concussione e induzione indebita a dare o promettere utilità alla luce della più recente giurisprudenza di legittimità.

Il rapporto tra il delitto di concussione e quello di induzione indebita non può che essere definito un rapporto complesso, reso attuale ad opera della riforma del 2012, e tuttavia dai contorni ancora evanescenti, malgrado la feconda attività pretoria che, in breve tempo, ha fatto seguito all'approvazione della legge, frutto di precise indicazioni internazionali e spinte politico-criminali atte a meglio definire – almeno nel ...

leggi tutto ›
 

15/07/15

"TURBATA LIBERTA' DEL PROCEDIMENTO DI SCELTA DEL CONTRAENTE" - Cass. pen. 26840/15 - A.G.

- delitto di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente è reato di pericolo

- in pericolo è la correttezza del procedimento

- ratio: anticipare la tutela della regolarità delle contrattazioni con la pubblica amministrazione

- si colloca in un momento antecedente la turbata libe ...

leggi tutto ›
 

14/07/15

"IL SISTEMA DEI DELITTI DI CORRUZIONE POST LEGGE 190/2012" - Annalisa GASPARRE

Il sistema dei delitti di corruzione dopo la l. 6 novembre 2012 n. 190.

La legge 6 novembre 2012 n. 190 ha messo mano al codice penale nella parte in cui prevede la punibilità dei reati dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione.

La legge - che arriva a riformare il sistema dopo 22 anni dalla precedente legge di riforma del 1990 - è frutto di vivaci stimoli comunitari ed internazionali indirizzati all'Italia. Gli osservatori stranieri, infatti, hanno messo in evidenza l'insufficienza della legislazione italiana ...

leggi tutto ›
 

10/07/15

"DALLA SENTENZA THYSSENKRUPP GLI INDICATORI DEL DOLO EVENTUALE" - Annalisa GASPARRE

Come noto, la sentenza Sezioni Unite n. 38343/2014 è intervenuta a chiarire i confini tra dolo eventuale e colpa cosciente, preso atto della necessità di avvalersi di un percorso intuitivo per sondare la sfera intima dell'agente che è sottratta ad un accertamento diretto.

Se entrambe le imputazioni soggettive di dolo e colpa, in generale, sono accomunate dalla "rappresentazione", se ne differenziano sul piano della "volizione" con sfumature peculiari quando l'oggetto del giudizio è la verifica del dolo eventuale o della colpa cosciente: si diceva che il dolo ev ...

leggi tutto ›
 

08/07/15

"OCCUPA LO STALLO CON LA PROPRIA PERSONA MA VIENE COLPITA DA UN AUTOMOBILISTA" - Cass. pen. 19075/15 - A.G.

- parcheggio oggetto di contesa

- lesioni personali dolose

- dolo eventuale (I formula di Frank)

In alcuni luoghi costituisce una consuetudine, forse dettata da educazione, forse da un sistema di regole tacite (perciò accettata e realizzata dalla generalità degli utenti della strada), quella di occupar ...

leggi tutto ›
 

07/07/15

"ESAME AVVOCATO 2014: REATO DI INDUZIONE INDEBITA" - Annalisa GASPARRE

Con sentenza pronunciata dal Tribunale nell'ottobre 2012 e depositata il 30.11.2012, Tizio, incensurato di anni 42, viene condannato, con la concessione delle attenuanti generiche, alla pena di anni tre di reclusione, con interdizione perpetua dai pubblici uffici, in quanto giudicato responsabile del reato di cui all'art. 317 c.p. commesso nell'anno 2010, perchè nella sua veste di pubblico ufficiale, quale ispettore del lavoro della Asl, nel corso di un accertamento presso un'autorimessa in cui era emersa l'irregolare assunzione di lavoratori dipendenti in nero, dopo aver detto al titolare dell'autor ...

leggi tutto ›
 

07/07/15

"TENTATIVO: IL RECESSO ATTIVO MERITA UN'ULTERIORE RIDUZIONE DI PENA" - Cass. pen. 19592/15 - A.G.

- tentativo di omicidio

- recesso attivo: quando l'agente, esaurita la condotta tipica, agisce per impedire l'evento

- ulteriore diminuzione di pena

L'imputato era condannato per tentato omicidio della ex fidanzata. Durante una lite per gelosia, la accoltellava e poi la portava subito in ospedale dove la ragazza veniva sottoposta tem ...

leggi tutto ›
 

06/07/15

"CONTROLLO E MANUTENZIONE DELLA CALDAIA: ONERE DEL PROPRIETARIO" - Cass. pen. 22783/15 - A.G.

- incendio

- manutenzione caldaia

- proprietari titolari della posizione di garanzia

L'imputato era stato condannato per incendio colposo. In particolare, gli si contestava, nella sua qualità di artigiano incaricato dai proprietari di un immobile, di aver installato un camino, con sistema di evacuazione dei fumi della caldaia a legna realizzato in violazione delle norme tecniche in ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity