Legislazione e Giurisprudenza, Amministratore, poteri, doveri -  Redazione P&D - 2017-03-20

AdS e accettazione tacita di eredità. - Decreto GT di Vercelli - Daniela Infantino

Amministrazione di sostegno e accettazione tacita di eredità.  – Decreto G.T. di Vercelli - Daniela Infantino

Il decreto in esame autorizza il beneficiario di amministrazione di sostegno ad accettare tacitamente l"eredità a lui devoluta. Il Giudice supera il "problema", prioritario, di accettare con o senza beneficio di inventario. Come è noto, l"articolo 471 del c.c. che prevede l"obbligo dell"accettazione di eredità con beneficio di inventario per i minori e gli interdetti, nonché ex 472 c.c. per gli emancipati e gli inabilitati, non viene richiamato dalle norme in materia di ads. L"orientamento, da considerarsi ormai prevalente, è quello di propendere per l"autorizzazione ad accettare puramente  e semplicemente.

Dato quindi per assodato il dato dell"accettazione pura e semplice, non vi è motivo per non consentire, come previsto dall"articolo 474 c.c., anche l"accettazione tacita, che "oltretutto, consentirebbe al beneficiario di evitare i costi dell"accettazione espressa, laddove negoziata con atto pubblico (ciò che, in casi simili, avviene nella quasi totalità dei casi)."

Laddove, invece, al beneficiario sia imposto di accettare l"eredità solo previa autorizzazione del Giudice tutelare (art. 374, comma 1, nr. 3, c.c.), "dovrà essere sottoposto al predetto vaglio giudiziale proprio l"atto il cui compimento importerà accettazione ereditaria, con completa illustrazione della circostanza che quest"ultima sarà foriera di conseguenze positive per il soggetto beneficiario, o quantomeno scevre da controindicazioni." Occorre tuttavia rammentare che il decreto del G.T. che autorizza il compimento dell"atto di accettazione tacita non potrà essere trascritto ai sensi dell"articolo 2648 comma 3, c.c. in quanto detto decreto non è tra i provvedimenti menzionati dalla norma, che, essendo di ordine pubblico, non è passibile di applicazione analogica o estensiva. Bene dunque ha fatto il Giudice ad autorizzare la beneficiaria ad accettare tacitamente l"eredità in oggetto, anche alla luce dell"intera operazione da compiersi, connotata di utilità evidente per la stessa.

Si allega il testo integrale del decreto.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati