Legislazione e Giurisprudenza, Generalità, varie -  Gasparre Annalisa - 2013-08-01

AFFIDO CONGIUNTO PER PAKITA, LA CAGNETTA DI FAMIGLIA - Trib. Milano 21.09.2012 Pres. Blandini - A. GASPARRE-C. DAL MASO

Porta la firma del Giudice Blandini (IX sez. Trib. Milano) il provvedimento di omologa delle condizioni di separazione tra due genitori molto civili che, grazie anche alla lungimiranza dei suggerimenti del difensore, sensibile e preparato per la tutela dei diritti dei soggetti deboli (minori e animali), si sono accordati per l'affidamento della figlia minore e della cagnetta Pakita.

Nelle condizioni si legge che l'animale - implicitamente considerato membro della famiglia - "rimarrà affidata ad entrambi i coniugi, i quali la terranno con sé secondo le rispettive disponibilità e cercando di far coincidere la permanenza dell'animale con quella della figlia che le è particolarmente affezionata".

Si è previsto inoltre che i coniugi suddivideranno tra loro al 50% anche le spese per visite mediche e vaccinazioni della cagnolina.

Sull'argomento può leggersi anche ANIMALI NON SONO COSE MA ESSERI SENZIENTI" - Trib. Milano Est. Buffone (su questa Rivista, 19.03.2013); QUANDO LA COPPIA (S)COPPIA: ANIMALI INVOLONTARI (CO)PROTAGONISTI DELLA FINE DI UN RAPPORTO (su questa Rivista, 28.08.2012).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati