Articoli, saggi, Generalità, varie -  Scozzafava Guendalina - 2014-01-10

AIUTI UMANITARI ED EFFETTI INDESIDERATI - Guendalina SCOZZAFAVA

Esiste una differenza sostanziale tra gli istituti del diritto internazionale e quelli del diritto internazionale umanitario in quanto nella prima categoria rientrano tutte quelle norme  che si applicano in tempo di pace, mentre nella seconda  quelle  utilizzate  in caso di conflitti armati interni o internazionali.

In questa sostanziale differenza si intersecano due concetti chiave fondamentali: i diritti umani e l'intervento umanitario.

Dei diritti umani, intesi quali insieme di norme di diritto internazionale, ne sono titolari tutti coloro che si trovano sul territorio di una data nazione indipendentemente dalla sussistenza o meno dello status di cittadino.

L'intervento umanitario è invece più difficilmente delimitabile in quanto ad oggi non esiste  una definizione univoca in grado di circoscriverlo , ma certamente ve n'è  una largamente condivisa. Secondo tale partecipato  pensiero l'intervento umanitario rappresenta un'operazione militare, svolta sul territorio di uno Stato che non ha dato il suo consenso al dispiegamento delle forze armate, il cui scopo è quello di porre fine a "gross violations" 2 di diritti umani fondamentali.

L'obiettivo dell'intervento umanitario è dunque quello di ripristinare lo stato di diritto e con esso un equilibrio istituzionale che consenta il rispetto dei diritti umani e la fine delle operazioni militari.

Occorre ora distinguere l'intervento umanitario dall'aiuto umanitario in quanto quest'ultimo riguarda un'operazione condotta sul territorio di uno Stato con il suo consenso in caso di una grave crisi, che può essere causata dall'uomo ( un conflitto) o dalle forze  della natura (terremoti, maremoti, inondazioni, ecc..)

L'aiuto umanitario ha dunque il compito di portare l'assistenza  necessaria alla sopravvivenza della popolazione civile (cibo, alloggi, medicine...) e la sua differenza sostanziale con l'intervento umanitario si delinea  nella presenza o meno del consenso dello Stato in cui la missione si svolge.

CONTINUA"



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati