Changing Society, Intersezioni -  Pant√® Maria Rosa - 2016-07-12

Alla ricerca di un titolo – Maria Rosa Panté

Non so se intitolare la poesia che segue con "Ipertiroidismo" o "Modesto programma di vita", un titolo comunque autoironico per una poesia molto seria.

Voglio parlare – e parlare è parola

che non sa dire. Meglio

mugolare, miagolare, ronzare

grillare, fremere, frinire. Fresca

profumare, tremare,

ululare, vibrare, risuonare,

cantare, ridere, battere i piedi.

E camminare, ancheggiare, occhieggiare,

accennare, discostare i capelli:

i miei i tuoi. Tacere, esorbitare.

Voglio tessere, scrivere,

disegnare, coltivare, palpare,

mordere, mordere, mordere. Sì.

In modo sensuale, dolcemente,

un mordere sacrale. E poi pregare.

Voglio curare, curarmi, accurare.

Studiare, sapere, domandare,

indagare fra gli steli dell"erba

dov"è sparita, timida, la serpe.

Fischiare come vento fra le rondini,

volare il loro volo

e parlare, ma parlare è parola

che non sa dire le loro parole.

Le rondini volano geometrie

che mi incantano e garrule

stridono una lingua che anche io

anche io voglio volare.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati