Articoli, saggi, Colpevolezza imputabilità -  Mazzon Riccardo - 2015-09-06

AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO E RESPONSABILITA': L'APPROVAZIONE DEL RENDICONTO - Riccardo MAZZON

ancora in ordine alla responsabilità dell'amministratore

responsabilità correlata agli obblighi imposti dal rendiconto

problemi connessi alla delibera assembleare di approvazione del rendiconto

Naturalmente, correlata agli obblighi a lui imposti (cfr., amplius, i paragrafi 15.1., 15.2. e 15.2.1. del capitolo quindicesimo del volume "La responsabilità nel condominio dopo la riforma", Riccardo Mazzon, 2013), v'è anche la responsabilità dell'amministratore che tali obblighi non adempia correttamente: è stato deciso, ad esempio, che l'eventuale delibera assembleare di approvazione del rendiconto non preclude la contestazione, in sede di proposizione di azione risarcitoria, da parte del condominio, contro l'ex amministratore, sia per il carattere dichiarativo e confessorio dell'atto di approvazione del conto, revocabile o modificabile in caso di dolo o colpa grave del mandatario (ex art. 1713 c.c.), sia perché l'assemblea (ex art. 1130 n. 3 e 1135 c.c.) può approvare e autorizzare pagamenti soltanto ove si riferiscano a spese effettivamente erogate per la manutenzione delle parti comuni dell'edificio e per l'esercizio dei servizi comuni, onde tale presupposto manca quando l'amministratore richieda il rimborso di somme esposte come erogate nell'interesse della collettività condominiale, ma invece

"trattenute con indebita appropriazione (con inopponibilità della preclusione derivante dal decorso del termine ex art. 1137 ult. comma c.c., potendosi profilare la nullità della delibera di approvazione del rendiconto)" (Trib. Milano, 27 giugno 2005, n. 7460, ALC, 2006, 4, 439).

D'altro canto, è nulla la deliberazione dell'assemblea condominiale che abbia escluso a maggioranza di promuovere azione legale contro l'amministratore del condominio che si sia reso responsabile

"di atti di "mala gestio" che abbiano arrecato danni ai condomini, in quanto viziata da eccesso di potere" (Trib. Milano 24 giugno 1991, ALC 1991, 590).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati