Legislazione e Giurisprudenza, Finalità della legge, destinatari -  Redazione P&D - 2015-11-28

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO, INTERVENTO MEDICO E STATO DI NECESSITA'- Trib. Modena 27.11.2015

- Amministrazione di sostegno

- consenso dell'interessato a trattamento medico

- non è necessario proporre ricorso per la nomina di a.d.s. legittimato ad esprimere il consenso in luogo del beneficiario qualora il paziente versi in stato di necessità.

Con il provvedimento che si allega, il Giudice adito per la nomina urgente di un amministratore di sostegno ai sensi dell'art. 405 c.c., valutato quanto riportato dal certificato medico e ritenuto che il prescritto intervento apparisse indispensabile per la stessa sopravvivenza dell'interessata, oltre che idoneo ad evitare il pericolo attuale di un danno grave alla persona contemplato nell'art. 2045 c.c., ha rigettato il ricorso affermando, in particolare, che, apparendo la neccessità dell'intervento, il medico fosse autorizzato ad intervenire "a prescindere dal consenso espresso dal paziente", trovandosi quest'ultimo in stato di necessità.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati