Articoli, saggi, Generalità, varie -  Cendon Paolo - 2015-03-17

AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO: MAIL DOPO UN CONVEGNO A CERVIA - Paolo CENDON

Sono stato ieri a Cervia a un convegno sull'amministrazione di sostegno, dopo la relazione c'è stato un dibattito con i presenti, a un certo punto però si è dovuto chiudere, ecco allora la mail che ho ricevuto oggi e che pubblico senza mettere il nome di chi mi ha scritto, era comunque un signore molto addentro  alla questione

-----------------

Gent.mo Prof.Paolo Cendonsono XY, a Cervia avevo  chiesto di fare un piccolo intervento, ma non è stato possibile,massimo  potevamo fare una domanda; io Le ho chiesto se come è stato tradito Basaglia,anche Lei si sente tradito.Forse è troppo presto e Lei è stato  abbastanza diplomatico.La maggioranza dei Beneficiari va  abbastanza bene ma molti sono quelli che si lamentano.Io avrei voluto mettere in evidenza  quattro aspeti negativi1)  Si ricorre troppo facilmente  all'Amministrazione di sostegno, che spesso nonostante l'aspetto ampiamente  valoriale che Lei assegna, è recepito come limitazione della autonomia, mettendo  in crisi fra l'altro gli insufficienti Uffici della Cancelleria. Questo accade a  mio avviso, perchè famiglie e Servizi sanitari e sociali tendono a liberarsi di  impegni, che viceversa potrebbero essere a loro carico.2)  Ci sono Avvocati che si fanno  profumatamente pagare solo per presentare il ricorso in Cancelleria, uno  addiritura dopo 6 mesi presentò un conto di 6.000 €, affermando che la  beneficiaria aveva dei risparmi e quindi poteva pagare e questo  solo per  gestire un semplicissimo  conto corrente.Per molti Avvocati, ai quali si  rivolge spesso il giudice Santi, il nuovo Istituto giuridico costituisce un  business.3) In alcuni casi l'A.di S. per   allentare le pressioni a volte esagerate dei Beneficiari cedono troppo  specialmente nell'uso dei soldi e questo spesso non è terapeutico.4) Infine ci sono situazione  disastrate dove si ricorre troppo facilmente ai ricoveri in  discutibili Case  famiglie, condotte da fantomatiche Cooperative, che sono nate come funghi con  uso di personale proveniente soprattutto dall'Est Europa e con qualità scadente  e sfruttamento.In alcuni casi si sono disgregate  famiglie anzichè seguerle a domicilioGent.mo professore ritengo giusto che  Lei conosca anche  l'altra faccia eccessivamente autoreferenziale degli Enti  Locali, Regioni comprese.Spero riesca a leggermi e Le auguro  di stare sempre bene, perchè c'è bisogno a lungo di persone come Lei e  BasagliaXYpadre di una persona con disagio  mentale








Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati