Legislazione e Giurisprudenza, Generalità, varie -  Redazione P&D - 2014-05-16

APPROVATO IL NUOVO REGOLAMENTO UE PER LE OPERAZIONI DI SORVEGLIANZA ALLE FRONTIERE ESTERNE - C.C.

Si partecipa che il 13 maggio scorso è stato approvato il nuovo regolamento recante le norme relative alla sorveglianza delle frontiere marittime esterne nel contesto della cooperazione operativa coordinata dall'Agenzia europea per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell'Unione Europea (Frontex).

Il regolamento sostituisce la decisione del consiglio 2010/252/EU annullata dalla Corte di Giustizia con pronuncia resa in data 5.9.12 (C-355/10) in quanto contenente alcuni elementi essenziali della sorveglianza delle frontiere marittime esterne, che non potevano essere considerati misure supplementari e necessitavano di essere adottati secondo la procedura legislativa ordinaria.

Tale pronuncia, tuttavia, ne aveva fatti salvi gli effetti, sino all'entrata in vigore di una nuova normativa.

Già nella relazione della proposta si esplicita che nel nuovo regolamento si prende in considerazione un concetto ampio di sorveglianza di frontiera, che comprende non solo la localizzazione dei tentativi di attraversamento irregolare delle frontiere ma anche iniziative quali misure di intercettazione e modalità di applicazione volte far fronte a situazioni quali la ricerca ed il soccorso, verificabili durante una operazione marittima, nonché alle modalità con le quali portare a buon fine tale operazione (es. con lo sbarco in un posto c.d. sicuro).

Nella medesima relazione, si pone in evidenza,  inoltre, che l'Agenzia potrebbe trovarsi ad assistere gli Stati durante un'operazione marittima, anche affinchè essi rispettino gli obblighi derivanti dal diritto internazionale della navigazione (es. prestare assistenza alle persone in pericolo).

In relazione a quanto precede, le norme del regolamento dovrebbero divenire parte integrante dei piani operativi stabiliti in conformità del regolamento istitutivo dell'Agenzia europea per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell'Unione europea (2007/04/CE).

Il testo della proposta di regolamento COM (2013) 197 del 12 aprile 2013, in lingua italiana è rinvenibile nella banca dati relativa: Eur-lex.

Il regolamento, che rientra fra gli obiettivi contenuti nella Comunicazione della Commissione al Parlamento ed al Consiglio sul lavoro della Task Force Mediterranea del 4 dicembre 2013, entrerà in vigore il ventesimo giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione. (c.c.)



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati