Legislazione e Giurisprudenza, Responsabilità oggettiva, semioggettiva -  Mazzon Riccardo - 2014-05-10

ARTICOLO 2049 DEL CODICE CIVILE E CODICE DEI CONSUMATORI - RM

Il d.P.R. n. 224 del 1988, pur volendo fornire una disciplina di maggior favore per il consumatore danneggiato,

"il d.P.R. n. 224 del 1988, in materia di danno da prodotti difettosi, prevede una forma di tutela del danneggiato, inteso in senso ampio (e, quindi, non limitato alla categoria dell'utilizzatore o consumatore "non professionale") residuale rispetto a quella apprestata dagli art. 2043 - 2049 c.c., configurando una responsabilità extracontrattuale del produttore fondata non sulla colpa, ma sulla riconducibilità causale del danno preso in considerazione alla presenza di un difetto del prodotto" (Trib. Milano 31 gennaio 2003, RCP, 2003, 1151 - cfr., amplius, il volume: "Responsabilita' oggettiva e semioggettiva", Riccardo Mazzon, Utet, Torino 2012 -),

tuttavia non esclude né limita i diritti a questo attribuiti da altre leggi, sicché il danneggiato può anche avvalersi della tutela di cui all'articolo 2049 del codice civile; rimane, perciò, nelle facoltà attoree quella di appuntare la propria azione sulla violazione della regola base del sistema di responsabilità civile predisposta dal codice e quindi di indirizzare le proprie pretese risarcitorie verso il venditore piuttosto che verso il produttore, fermo restando l'evidente appesantimento dell'onere probatorio: in questo caso, infatti, non può prescindersi nè dalla dimostrazione dell'elemento oggettivo, nè dall'accertamento dell'elemento soggettivo dell'illecito civile, quest'ultimo, peraltro, ben potendo essere ascritto ai venditore attraverso l'istituto della responsabilità vicaria ex art. 2049 c.c.:

"il d.P.R. n. 224 del 1988, pur volendo fornire una disciplina di maggior favore per il consumatore danneggiato, tuttavia non esclude nè limita i diritti a questo attribuiti da altre leggi" (Trib. Venezia 14 febbraio 2005, DResp, 2005, 1125).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati