Deboli, svantaggiati - Generalità, varie -  Redazione P&D - 01/05/2020

A dispetto di tutti….Fragile??? A chi ?!?! - Silvana Bianchi

FRAGILITA’: facilità di rompersi al minimo urto oppure di cedere alla prima occasione.

(Definizione dal dizionario della lingua italiana “Devoto Oli”)

Amo la fragilità: ci sono tanti tipi di fragilità, ho incontrato nella mia vita tanti esempi

di persone o esseri “fragili” ma ognuna di essi ne aveva una sua peculiare ed insieme ad essa i mezzi per superarla.

La prima persona “fragile”di cui vorrei parlare, era nata in un paesino immerso nella

campagna abruzzese:era nata prematura in un contesto dove non c’era neanche

l’idea di cosa fosse un’incubatrice; fu avvolta nell’ovatta,circondata da bottiglie

colme di acqua calda.

Le sue piccolissime orecchie erano tutte accartocciate, sembravano conchigliette;

le minuscole dita dei piedini erano prive di unghie.

I suoi fratelli erano nati vitali e robusti, lei era invece un esserino fragile ma con

una caparbia volontà di vivere; visse, crebbe era la “piccolina “di casa, un po’ viziata

e con un bel caratterino ostinato e ribelle.

Diventò una bellissima ragazza e poi un donna stupenda, forse inconsapevole del fascino

che esercitava sugli uomini ; a causa di questo fascino ebbe una vita non facile ma interessante,

lunga ed irta di difficoltà che lei affrontò sempre con una sorta di ostinata caparbietà.