Amministrazione di sostegno  -  Redazione P&D  -  04/12/2021

Amministrazione di sostegno - 2004, sorprese dagli ospedali

All’approvazione della legge sull’AdS si giungerà nel dicembre 2003; l’amministrazione di sostegno è entrata in vigore nella primavera del 2004.
 Ricordo quanto complesse, già nei primi mesi, fossero le questioni con cui i giudici erano chiamati a misurarsi: interrogativi che mai avrei immaginato, diciassette anni prima, potessero sorgere.
 L’applicabilità o meno, per esempio, del neo-strumento al campo sanitario. Redigendo la bozza nell’estate del 1986, avevo preso in considerazione, dentro di me,  soprattutto aspetti di natura economica. Constatavo ora quanti medici, dovendo intervenire su creature “appannate”, si orientassero a non procedere subito: esigendo in via preventiva la nomina di un fiduciario, incaricato di prestare il consenso informato.
 Rispondere sul punto era apparso lì per lì impegnativo.
 Dalle cancellerie si obiettava: “Malattie, non siamo competenti”. Presso altri uffici, Asl, Comune, Provincia, l’accoglienza era identica: “Non c’entriamo coi permessi civilistici”. Quel chirurgo rimaneva sulle sue intanto, bisturi in mano, “Appena è tutto in regola procedo”; temeva di commettere abusi, di andare incontro a noie. “Così prescrive il nostro codice deontologico”. L’infermo aspettava.
 Dopo un po’ era emerso come la porta giusta, cui bussare, fosse proprio quella del Giudice tutelare: corretto per i medici, salvo che per “banalità terapeutiche”, rivolgersi lì. Ecco il primo decreto in Tribunale allora, con quell’oggetto: sì oppure no al consenso informato, a favore del malato, attraverso l’amministrazione di sostegno.
 Ospedale soddisfatto, vicario consenziente (per iscritto): il sanitario aveva proceduto, il paziente non era morto.
 Appendiciti, bypass, cisti alla nuca, ernie al disco, cataratte; ormai il ghiaccio era rotto  per sempre: i medici si sarebbero comportati tutti allo stesso modo.




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di Marzo 2022, Persona&Danno ha servito oltre 214.000 pagine.

Libri

Convegni

Video & Film


Articoli correlati