Amministrazione di sostegno - Generalità, varie -  Carol Comand - 03/12/2017

Amministrazione di sostegno e responsabilità penale - ancora - in cronaca

E' di ieri la notizia di una condanna riportata da un amministratore di sostegno e avvocato per truffa; vittima una sua amministrata.

Lo riporta tgverona.it titolando il breve articolo "Rubati 10.000 (euro ndr) ad un'anziana Le truffe dell'avvocato, 18 anni di condanne".

Nella giornata del 1 dicembre 2017, sarebbe giunta una condanna - si presume in primo grado - per un avvocato in quanto avrebbe sottratto del danaro dai conti di proprietà di un'anziana della quale era amministratore di sostegno.

Dal medesimo articolo si apprende che tale condanna, di tre anni e sei mesi, giungeva per un determinato capo di imputazione e che avrebbe dovuto sommarsi ad altre che già comportavano una pena di svariati anni.

Nella fattispecie de quo non si sa se il processo si sia concluso definitivamente. Non pare essenziale, peraltro, riportare in questa sede tutto quanto imputato al medesimo soggetto nel corso degli ultimi anni e naturalmente le relative motivazioni si lasciano ai giudici.

Quel che è certo - e la mia è un'opinione - è che un po' di solidarietà si debba a tutte le vittime nel rispetto, s'intende, degli istituti giuridici vigenti.