Responsabilità civile - Causalità -  Riccardo Riccò - 25/11/2020

Causalità e imputazione. Giustizia e processo - Cass. pen. 24 novembre 2020 n. 32864

Cass. pen., sez. 4.a, 24 nov. 2020, n. 32864, pres. Ciampi, rel. Bellini.
 
Incidente d'auto (c. d. tamponamento). Danno-evento (tragedia). La bambina "sbalza", a seguito dell'urto, catapultata, letteralmente, dall'abitacolo (quello tamponato).
 
Causa prima materiale, anzi "innesco" causale, la collisione, il tamponamento. Fatto da ascriversi al conducente del veicolo che aveva tamponato. Fatto, pur colposo, non giuridicamente determinante, tuttavia.
Confermerebbero, p. e., ANTOLISEI, Condizione qualificata?, Riv. it. dir. pen., 1935, 337; SANTAMARIA, Prospettive del concetto finalistico di azione, Napoli, 1955, 23, 26 ss.; ed anche, direi, CIAN, Antigiuridicità e colpevolezza, Padova, 1966, 49, 71; più di recente BLAIOTTA, Colpa e causalità, eccetera, Cass. pen., 2009, 78.
 
Causa, anzi fattore causale sopraggiunto, la mancata assicurazione della piccola (di sei anni) al sedile, con adeguato sistema di ritenuta, di cui era pur dotato il veicolo. Fatto da ascriversi al conducente del veicolo tamponato (sul quale la vittima era trasportata), a titolo di colpa (specifica, a mente dell'art. 172, c. d. s.), sostanzialmente determinante e dunque giuridicamente "efficiente".
V. in part. STOPPATO, L’evento punibile, Padova, 1898, 61 ss.; ID., Causalità e colpa penale, Riv. pen., 1901, 382 ss.; ma già KOHLER J., Studien aus dem Strafrecht, Mannheim, 1890, I, 83 ss.; e anche, se vuoi, MANZINI, Trattato di diritto penale italiano, Torino, 1933, I, 530.
 
Imputatio facti e imputatio iuris, i due momenti, paiono per vero giustapporsi.




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di dicembre 2021 Persona & Danno ha registrato oltre 197.000 visite.

Cerca sul sito