Deboli, svantaggiati - Generalità, varie -  Paolo Cendon - 13/03/2019

Come nell'Orco in canonica

=====

Avete letto nei giornali di oggi di quel paesino  (Serina) della val Brembana in cui i parocchiani hanno fatto un manifesto a sostegno del loro prete condannato, in via definitiva dalla Cassazione, a sei anni di carcere per molestie sessuali nei confronti di una bambina, vari anni fa?

Non ho potuto fare  a  meno  di pensare al mio “Orco in canonica”, Marsilio, 2016, tante le somiglianze, ecco un passaggio di quel libro:

“Sempre più numerose, in città, le manifestazioni pro don Fulvio.

Alcuni preti amici avevano organizzato veglie di preghiera:

l’impressione era che la Curia non le incoraggiasse, nemmeno le

ostacolava però.

Giravano volantini, raccolte di frasi e di storie: «Mi ha aiutato

quando e morta la mamma»; «Le domeniche che non posso

uscire trova il modo di portarmi la comunione a casa». Il direttore

di un’associazione di padri separati aveva promosso una

raccolta di fondi, per le spese legali.

All’Auditorium del Centro scout Baden-Powell, un pomeriggio

di testimonianze; qualche giorno dopo un concerto di

ragazzi, musica rock e country. Li accanto un mercatino dell’usato, per raccogliere fondi: con libretti

d’opera, vecchi fumetti, ritratti del papa Wojtyła da giovane, giocattoli smessi”