Persona, diritti personalità - Realizzazione personale -  Riccardo Mazzon - 18/10/2020

Coronavirus: davvero era impossibile “salvare” qualche migliaio di malati senza sacrificare decine di milioni di esseri umani?

Coronavirus: davvero era impossibile “salvare” qualche migliaio di malati senza sacrificare decine di milioni di esseri umani?

Provocazione semiseria sul tema Covid 19: perché i ricchi hanno incrementato il proprio patrimonio di più del 25%, mentre la classe media è ridotta in povertà?

Quello che facilmente era prevedibile nei primi mesi dell’anno (link di riferimento: https://www.personaedanno.it/articolo/coronavirus-e-depressione-numeri-per-esser-ottimisti-circa-il-superamento-a-breve-della-crisi-covid-19; https://www.personaedanno.it/articolo/coronavirus-e-costituzione-vi-ancora-libert-di-pensiero-ai-tempi-del-covid-19) ora pare sotto gli occhi di tutti:

1) con la scusa di “salvare” qualche migliaio di malati (tengasi presente che, a voler esser cinici, s’afferma di voler salvare le medesime persone che si vorrebbero poi affossare attraverso la malasanità e la diffusione indiscriminata dell’eutanasia, atteso che l’età media dei deceduti con Coronavirus è ormai intorno agli 81 anni e sette mesi; link di riferimento: https://www.personaedanno.it/articolo/le-morti-da-hiv-superiori-a-quelle-collegate-al-covid-e-quelle-da-fumo-pi-del-triplo-di-quelle-collegate-al-covid-sono-morti-di-serie-b), i governi hanno, senza alcun scrupolo, spinto sull’orlo del baratro decine di milioni di esseri umani (link di riferimento: https://www.affaritaliani.it/esteri/coronavirus-la-banca-mondiale-prevede-150-milioni-di-nuovi-poveri-699275.html;  https://www.personaedanno.it/articolo/le-morti-da-hiv-superiori-a-quelle-collegate-al-covid-e-quelle-da-fumo-pi-del-triplo-di-quelle-collegate-al-covid-sono-morti-di-serie-b);

2) i patrimoni dei miliardari sono aumentati a dismisura (di alcuni miliardi, più del 25%; link di riferimento: https://www.ilsole24ore.com/art/il-covid-non-ferma-paperoni-patrimoni-oltre-10200-miliardi-dollari-italia-4-new-entry-ADqpwEu; https://forbes.it/2020/05/04/coronavirus-miliardari-diventati-piu-ricchi-lottando-contro-covid-19/) mentre le classi medie sono destinate ad ingrossare le fila dei nuovi poveri (link di riferimento: https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/10/17/covid-caritas-in-italia-e-boom-dei-nuovi-poveri-la-crisi-pesa-su-donne-giovani-e-famiglie-con-minori/5969570/);

3) d’accordo, si dirà, ma le persone salvate sono esseri civilizzati, ricchi, benestanti, mentre le decine di milioni di sacrificati sono dei poveracci, dei morti di fame;

4) che, poi, per i ricchi la quarantena in piscina non è poi così male (può diventare un’occasione per pasteggiare a caviale e prosecco): sono così belli, con le loro mascherine firmate….  

5) mascherine che, per inciso, sono utili anche ai poveracci ai quali, solitamente, puzza pure l’alito, sicché, “le portino pure anche all’aperto, ché il distanziamento sociale non è sufficiente”: qualcuno ricorda il Superciuk di AlanFordiana memoria, che rubava ai poveri per dare ai ricchi, perché i poveri sporcavano le strade (Superciuk, nella vita di ogni giorno, era uno spazzino e i poveri sporcavano la strada che lui, poi, doveva pulire)?

6) guardate, invece, i malati illustri: stanno benone (Ronaldo, etc..), hanno un’influenzona (Rossi) o la tosse (Pellegrini), in pochi giorni guariscono senza problemi, nonostante età, fumo ed acciacchi (Zingaretti, Briatore, Trump, persino Berlusconi….) e, soprattutto, contraggono il Coronavirus per grazia ricevuta et amore dei, ossia pur avendo rispettato tutte, dico tutte le misure precauzionali dai medesimi imposte (https://www.la7.it/laria-che-tira/video/beatrice-lorenzin-positiva-al-coronavirus-e-un-mistero-lo-abbiamo-preso-io-e-la-tata-dei-miei-figli-14-10-2020-344615).

Possibile che non ci fosse un modo per evitare, a favore di pochi benestanti, la vera e propria strage degli innocenti perpetrata dai governi?

Eppure da anni e anni i morti per HIV sono di gran lunga superiori a quelli collegati al Covid, ma i rapporti sessuali sono consentiti e i preservativi solo consigliati…… (https://www.personaedanno.it/articolo/le-morti-da-hiv-superiori-a-quelle-collegate-al-covid-e-quelle-da-fumo-pi-del-triplo-di-quelle-collegate-al-covid-sono-morti-di-serie-b)

Eppure le morti causate dal fumo sono clamorosamente superiori a quelle collegate al Coronavirus, ma le sigarette non sono neppure sconsigliate (semplicemente s’avverte il fumatore che il fumo nuoce gravemente alla salute)………. (https://www.personaedanno.it/articolo/le-morti-da-hiv-superiori-a-quelle-collegate-al-covid-e-quelle-da-fumo-pi-del-triplo-di-quelle-collegate-al-covid-sono-morti-di-serie-b)

Magari era sufficiente:

(A) spiegare bene il virus;

(B) non spaventare le persone, spiegando che, nella maggior parte dei casi, il virus è innocuo o porta a sintomi leggeri che possono e debbono esser curati in casa;

(C) precisare che le persone a rischio sono comunque la minoranza (anziani e persone con patologie pregresse);

(D) consigliare a queste ultime (e ai loro famigliari) di autotutelarsi, usando mascherine e altre protezioni, evitando luoghi affollati e curando l’igiene;

(E) predisporre per tempo persone competenti per la cura domiciliare dei malati – malati veri: non asintomatici o paucisintomatici! (link di riferimento: https://cittadi.it/i-pronto-soccorso-sono-invasi-da-asintomatici/) - Covid nonché idonei luoghi di cura per i malati gravi;

(F) evitare di imporre a chiunque misure coercitive che, limitando ogni libertà costituzionalmente garantita, hanno causato non solo le decine di milioni di poveri di cui sopra, ma hanno impedito il liberi esercizio di qualsivoglia diritto (al lavoro, allo studio, di movimento, di autodeterminazione, di cura, di pensiero e anche, perché no, di ammalarsi….);

(G) soprattutto: evitare di dar voce in capitolo “Covid” a chi da una gestione cervellotica e fallimentare del fenomeno, come quella sinora attuata, abbia solo da guadagnare, ovvero stipendiati, soprattutto pubblici, quali politici, virologi, immunologi, etc……...

Quest’ultimo punto va forse meglio spiegato e, per comprenderlo, è necessario tener a mente come tutto il peso delle misure coercitive imposte dai governi sia sulle spalle di liberi professionisti, commercianti, artigiani e categorie similari, mentre lavoratori pubblici, politici, pensionati e categorie analoghe possono tranquillamente evitare ogni rischio, rispettando le più stringenti prescrizioni e continuando a percepire bellamente il proprio reddito – anzi: alcune categorie hanno visto la propria visibilità e, conseguentemente il proprio reddito, aumentare proprio in virtù del fenomeno Coronavirus -.

Quindi?

Beh, perché non provare a dimezzare ogni “stipendium” e a distribuire la somma così risparmiata alle categorie che tale “stipendium” non hanno?

Oppure: perché non togliere ogni compenso a politici, virologi, immunologhi e dipendenti pubblici vari sino a quando non avranno risolto il problema “Coronavirus”?

Vi è come la sensazione che, agendo in tal modo, il “cavallo” Covid 19 tornerebbe alle normali dimensioni di una mosca……