Varie  -  Redazione P&D  -  22/09/2021

Diritto vivente

“ADDORMENTA” LA MOGLIE E ABUSA DI LEI: condannato per violenza sessuale

>>>>>>>>>>  La donna ha rifiutato un primo approccio del marito ma quest’ultimo le ha fatto inalare dell’acetone e le si è posizionato sopra seminudo. Evidente, per i Giudici, la consumazione del reato di violenza sessuale. A salvare la donna è stato solo un improvviso risveglio con conseguente fuga in bagno.

---

CIRCOLAZIONE STRADALE - Tutti gli indicatori che rilevano la particolare tenuità del fatto

>>>>>>>>>>>  Il fatto particolarmente tenue va individuato alla stregua di caratteri riconducibili a tre categorie di indicatori: le modalità della condotta, l’esiguità del danno o del pericolo, il grado della colpevolezza.

----

PUBBLICO IMPIEGO - La S.C. sull’abusiva reiterazione di contratti a termine

>>>>>>>>>  «In materia di pubblico impiego privatizzato, nell’ipotesi di abusiva reiterazione di contratti a termine, la misura risarcitoria prevista dall’art. 36, comma 5, d.lgs. n. 165/2001, va interpretata in conformità al canone di effettività della tutela affermato dalla Corte di Giustizia UE (ordinanza 12 dicembre 2012, in C-50/13) […]».

----

PRIVACY - Intelligenza Artificiale e diritti umani: lo standard giuridico dell’ONU

>>>>>>>>>>>>   Sistemi di intelligenza artificiale con poteri di profilazione, di decisione automatizzata, di apprendimento automatico implicano spesso rischi elevati di erosione dei diritti umani. L’ONU raccomanda agli Stati e alle imprese la “ricetta” per prevenire o limitare i danni.

----       

DIRITTI DEI MINORI  - Posta video con la figlia minore su Tik Tok: madre condannata a rimuoverli

>>>>>>>>>>>>  Condannata la madre che pubblica video e foto della figlia minore sui social network senza il consenso del padre.

-----

CIRCOLAZIONE STRADALE - Autovelox, tutor e limiti di velocità: il Comune deve rispettare l’obbligo di trasparenza

>>>>>>>>>>>>  L’impiego delle apparecchiature di controllo deve avvenire nel rispetto delle esigenze di informazioni dell’utenza, allo scopo di fornire la massima trasparenza all’attività di prevenzione».

---

ESECUZIONE FORZATA  - Opposizione a un controcredito in compensazione

>>>>>>>>>>>>  Se, da un lato, la considerazione comparata dei vantaggi e del danno erariale, relativo al giudizio di responsabilità contabile e per la parte deducibile in quel giudizio, è, nel caso, coperta da giudicato, dall’altro la controdeduzione di vantaggi, a titolo di controcredito da compensare, sicuramente deducibile in sede di opposizione esecutiva davanti al giudice ordinario, «non soddisfa - in quanto illiquido e non pacifico neppure sostanzialmente, bensì da accertare in un giudizio che ne riscontri gli specifici e, in tal senso, non autoevidenti presupposti e contorni - i requisiti civilistici per operare come preteso fatto estintivo successivo al titolo esecutivo definitivo, azionato con riscossione esattoriale».

----

LOCAZIONE - Il diritto di prelazione nell’affitto di fondi rustici

>>>>>>>>>>  In tema di contratti agrari, ai fini del riconoscimento del diritto di prelazione devono coesistere le condizioni di cui all’art. 4-bis l. n. 203/1982.

-----

DIRITTO BANCARIO - Gestione patrimoniale: mala gestio per scostamento dal benchmark?

>>>>>>>>>>>>   La Prima Sezione Civile della Corte Suprema di Cassazione torna ad occuparsi, con l’ordinanza n. 25343 del 20 settembre 2021, della tematica della gestione patrimoniale e, segnatamente, della possibilità di configurare una ipotesi di mala gestio del gestore per risultati negativi derivanti dallo scostamento dal benchmark prescelto dal cliente.

----

ADOZIONE  - Interventi di sostegno non sfruttati dai genitori in crisi: in adozione i figli minorenni

>>>>>>>>>>  Confermato il provvedimento con cui si è stabilita l’adottabilità di tre minori. Questa è per i Giudici l’unica strada percorribile per salvaguardarne il benessere psico-fisico. A inchiodare i genitori è il non avere sfruttato le occasioni offerte loro nel corso degli anni dal Servizio Sociale, dal Consultorio Familiare e dal Centro di Salute Mentale.

---

CRISI D'IMPRESA  - Curatore speciale di società fino alla nomina del nuovo amministratore

>>>>>>>>>  In una causa di responsabilità ex art. 2476 c.c. promossa da un socio nei confronti dell'amministratore di una s.r.l., sussiste sempre il conflitto di interessi tra l'amministratore stesso (legittimato passivo dell'azione risarcitoria) e l'ente da lui rappresentato (litisconsorte in giudizio), tanto da rendersi necessaria la nomina di un curatore speciale per la società ex art. 78 c.p.c.

------

SOSTANZE STUPEFACENTI  -- Sostanze stupefacenti e invocazione dell’applicazione di una circostanza attenuante con l’impugnazione

>>>>>>>>>>>  Secondo l’art. 581, lett. d) c.p., chi invoca l’applicazione di una circostanza attenuante con l’impugnazione deve indicare, a pena di inammissibilità, gli elementi di fatto che sorreggono la richiesta, gli elementi costitutivi della circostanza attenuante, e le ragioni di diritto.





Articoli correlati

Altro dell'Autore