Cultura, società  -  Redazione P&D  -  19/09/2021

"I like" ...Addio? - Marco Faccioli

La possibile scomparsa della funzione più amata/odiata di tutti i social.

Quella che fino a pochi mesi fa altro non era che una delle tante, tantissime, indiscrezioni che da sempre ruotano intorno all'universo dei social media, pare che sia divenuta finalmente una notizia ufficiale: ora su Instagram è possibile scegliere se nascondere oppure lasciare visibile il numero dei “Mi piace”, o “LIKE” se preferite, raggranellati (se vi dice bene) o accumulati (se avete fatto il botto) tanto dalle vostre fotografie quanto dai vostri commenti (lasciati su un vostro stesso post o su uno altrui). In un macrocosmo di relazioni e interazioni come quello dei social, dove la maggior parte degli utenti si prende maledettamente sul serio, arrivando il più delle volte a credere che ciò che posta o condivide sia davvero interessante per i più, la cosa, bisogna riconoscerlo, non è certo di poco conto. I social network, la cosa è oramai nota e assodata da numerosissimi studi, sono diventati rapidamente uno strumento per creare delle relazioni (e si spera mantenerle), diffondere in Rete chi siamo e cosa facciamo nocnhè un modo per ricevere dagli altri conferme sulla nostra identità e su come veniamo percepiti all’esterno. Condividere cosa ci piace, quello che pensiamo o facciamo sui social ha un insospettato vantaggio: ci dà la possibilità di mostrarci al meglio e ottenere facilmente dagli altri un attestato di stima e approvazione, grazie a un semplice “LIKE”, o emoticon vari. William James, psicologo e filosofo americano, aveva coniato una interessante definizione di autostima che oggi ci torna perfettamente utile: il processo derivato dal rapporto percepito tra il “sé reale” e il “sé ideale”. Ricevere un feedback esterno (per l'appunto un “LIKE”, un cuoricino, o altre amenità simili), può arrivare a rafforzare il nostro senso di autostima e la percezione che abbiamo di noi stessi. Ovviamente, così come tutto ciò può esaltare il nostro ego, allo stesso modo, qualora detti attestati di stima non dovessero pervenire affatto (...o non dovessero pervenire nella misura che ci eravamo aspettati), si creerebbe l'effetto opposto, ovvero quello della frustrazione e della percezione di se stessi come degli incapaci o dei falliti. Inutile dire come potrebbe mai sentirsi chi, poco apprezzato nella vita reale, dovesse tentare un riscatto (fallendo miseramente) anche in quella virtuale, ma questo è un altro discorso. Torniamo in ogni caso all'argomento da cui siamo partiti, ovvero alla possibilità per ogni utente di “oscurare” il numero di “LIKE” ricevuti dai sui post. Un primissimo test (avviato anche in Italia) è stato effettuato nel  2019, allorquando la piattaforma di Instagram aveva annunciato la fine della visibilità pubblica del numero dei “LIKE” in favore della dicitura più soft: “Piace a – Tizio, piuttosto che a Caio – e altre persone” ...senza comunicare quante. D’ora in poi invece il social network lascerà ai propri utenti completa libertà di scelta (scelta beninteso tra mantenere il numero dei “LIKE” perfettamente visibile a tutti oppure oscurarlo del tutto). Ma, alla fine, a che cosa serve una simile opzione? Diciamo che l'obiettivo è molto chiaro: rendere il servizio-social a misura sia di chi desidera continuare a fare pubblica ostentazione del proprio seguito digitale (prima di tutto gli influencer più o meno noti, che sui “LIKE” ci campano), sia di chi intende, al contrario, non sottoporsi al costante confronto con gli altri che, specie per i più giovani, può essere fonte di frustrazione e forti pressioni a osare sempre di più nei loro post, a volte addirittura rischiando di rimetterci la pelle, a volte rimettendocela proprio. Il nuovo aggiornamento della piattaforma permetterà quindi di oscurare i “LIKE” sulle proprie immagini sia prima sia dopo la pubblicazione. Nel primo caso appena prima di premere sul tasto “Condividi”, occorrerà accedere alle “Impostazioni avanzate” e qui attivare la nuova opzione “Nascondi il numero di MI PIACE e di visualizzazioni su questo post”. Nel secondo invece si dovrà aprire “Impostazioni”, da qui andare su “Privacy” e consultare la nuova sezione “Post”. A quel punto si potrà esprimere la propria preferenza abilitando o meno l’opzione “Nascondi il numero di MI PIACE e di visualizzazioni”. Sempre secondo i rumor del settore, presto (anche se non si sa ancora quando) una simile funzione, per le stesse ragioni, sarà attivabile anche su Facebook, ovvero il social che, più di ogni altro, ha fatto dei “LIKE” la sua ragione d'essere nonché il proprio tratto distintivo. Chissà che, con un problema in meno cui dover far fronte (quello del numero dei “MI PIACE”, ad esempio alla foto del nostro aperitivo in riva al mare) tutti noi non saremo più tranquilli e rilassati.





Articoli correlati

Altro dell'Autore