Persona, diritti personalità - Orientamento sessuale -  Valeria Cianciolo - 14/04/2016

Il transessualismo in Italia – Valeria Cianciolo

Il transessualismo in Italia – Valeria Cianciolo

Il transessualismo è un disturbo psicosensoriale che può essere definito come «l"atteggiamento psicologico di quegli individui che provano il desiderio irresistibile di appartenere al sesso opposto e compiono ogni sforzo per modificare le proprie fattezze corporee e per vivere in modo conforme all"altro sesso»

La Legge 14 aprile 1982 n. 164 in materia di rettificazione di attribuzione di sesso è stata una delle prime leggi in Europa che ha consentito ai soggetti affetti dalla c.d. disforia di genere, la riassegnazione anagrafica, previa autorizzazione, rilasciata dal tribunale, all"adeguamento medico-chirurgico dei caratteri sessuali dell"interessato.

L"occasione per capire il fenomeno è dato da una recente sentenza del Tribunale di Savona (in allegato).