Famiglia, relazioni affettive - Famiglia, relazioni affettive -  Michele Delrio - 14/06/2018

Il valore di una bicicletta

(Elaborato prodotto da Martina Caroni, Dott.ssa di Giurisprudenza che lavora in uno studio legale a Reggio Emilia)

Qual è il valore di una bicicletta?

Di fronte ad una domanda del genere, in molti risponderebbero prendendo in considerazione la tipologia, il modello, le qualità dei componenti del bene.

Nessuno si soffermerebbe sul suo valore affettivo.

Proprio da questa domanda prende avvio la storia di Davide.

Davide è un ragazzo di 31 anni, ha una famiglia e un cane. Gioca a calcetto ed è un grande tifoso della Reggiana Calcio. Ogni mattina si alza e si reca a lavoro in bicicletta. La sua bicicletta.

Apparentemente Davide ha una vita normale, ma è nato con una malattia rara che gli ha provocato gravi carenze psichiche, ritardi mentali ed enormi difficoltà di linguaggio.

Nonostante questo, Davide ogni giorno combatte contro le proprie difficoltà, cercando di livellare la differenza tra “lui” e “gli altri”. Non vuole che il suo essere disabile lo renda veramente meno abile degli altri. Vuole essere indipendente.

A causa della malattia, Davide non ha mai imparato né a leggere né a scrivere e, di conseguenza, non ha mai potuto ottenere il certificato di idoneità alla guida del ciclomotore, il c.d. patentino (obbligatorio a seguito della Circ. Min. Trasporti e Infrastrutture del 15/12/2004), patentino che lo avrebbe fatto sentire più “uguale” a quei ragazzi normodotati, che già a 14 anni possono essere autonomi e spostarsi con il proprio motorino.

Se c’è una cosa che si impara dalle persone più fragili, da quelle che nascono dovendo combattere per i propri diritti, è quella di non mollare mai, di pensare che ci sia sempre una soluzione alternativa.

Ed eccola qui la soluzione alternativa: per il suo 31esimo compleanno la famiglia di Davide gli ha regalato una bicicletta elettrica carenata, che a prima vista sembra proprio un motorino.

Se ora qualcuno mi chiedesse quale sia il valore di una bicicletta, risponderei: “Ha il valore dell’opportunità di sentirsi come gli altri”.