Giustizia civile - Processo di cognizione -  Redazione P&D - 20/02/2020

In tema di prove atipiche nel processo civile - Tribunale di Reggio Emilia; sentenza 6/2/2020, n. 229/2020

Tribunale di Reggio Emilia; sentenza 6/2/2020, n. 229/2020; B. più due (avv. Arcuri) c. S. (avv. Astolfi) c. A. (avv. Fanelli) c. C. (avv. Gualmini) c. G.(avv. Taurini) c. A.Assicurazioni (avv. Righi)

Prove atipiche- configurabilità- valore probatorio - casistica - CTU resa in altri giudizi.
Artt. 2729 c.c., 116 c.p.c.

L’elencazione delle prove civili contenuta nel codice di rito non è tassativa, e quindi devono ritenersi ammissibili le prove atipiche, la cui efficacia probatoria è quella di presunzioni semplici ex art. 2729 c.c. od argomenti di prova.
E’ prova atipica la CTU o la perizia resa in altri giudizi fra le stesse od altre parti.