Cultura, società - Opinioni, ricerche -  Riccardo Riccò - 03/07/2020

Marò

L'India non ha giurisdizione sui nostri due Marò.
La cosa francamente, sin da subito, sembrava scontata. Solo ieri, però, ce l’ha detto il tribunale arbitrale dell’Aia.
Questo ha anche detto  che i luoghi dell'evento non sono soggetti alla sovranità dello stato indiano: non lo sapevamo già (per tabulas)? Non potevamo dunque evitare la "resa”?  Ha poi detto che l'Italia è responsabile dei danni subiti dagli indiani offesi e pure dall'India, stato-persona. Ha dunque, in buona sostanza, giudicato colpevoli i nostri Marò, e mandato assolto lo stato indiano da ogni responsabilità relativa al trattenimento in vinculis dei nostri, pur illegittimamente per anni protrattosi.  Vittoria per l'Italia? No, direi di no.  Eroi i nostri Marò? Non so. Non saprei, davvero. Vorrei prima vedere le evidenze istruttorie. Certo è che, comunque sia andata, sono vittime.




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di maggio 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 520.000 visite.

Cerca sul sito