Cultura, società  -  Redazione P&D  -  06/12/2021

Napoli, due amiche muoiono a distanza di dieci giorni a causa del Covid: temevano più il vaccino del virus

Non si sono vaccinate, hanno provato a curarsi da casa ma senza successo, quindi il ricovero. Troppo tardi: è la storia di due amiche di Napoli, Francesca Conte, 71 anni, e Cinzia Imparato, 54 anni, le quali sono decedute a distanza di dieci giorni al Cotugno di Napoli. Il Covid non ha lasciato scampo, portandosele via. E pensare che le due temevano più il vaccino del virus.

“Troppo testarda, non si era voluta vaccinare”, scrivono in queste ore gli amici sui social, riferendosi a una delle due vittime. Amiche, in tutto e per tutto, anche nella scelta di non vaccinarsi. Decisione fatale che le ha condotte verso una morte con ogni probabilità evitabile.

Una era di Napoli, l’altra di Castellammare di Stabia: contagiate, avevano provato a curarsi in casa ma poi erano state costrette a ricoverarsi.

La prima ad andarsene, il 22 novembre scorso, è stata Francesca, la quale aveva una patologia pregressa ed era quindi più fragile. Ha battagliato più a lungo Cinzia, ma alla fine nemmeno lei è riuscita a sconfiggere il virus