Deboli, svantaggiati - Minori, donne, anziani -  Redazione P&D - 22/04/2018

Notizie in tema di fragilità 16-22 aprile 2018 - C.C.

A Palermo, presso l’assessorato della famiglia delle politiche sociali e del lavoro, è stato istituito l’Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità. Tra le sue finalità principali: il supporto tecnico-scientifico, il sostegno e la promozione alle politiche inclusive in materia di disabilità, l’’Osservatorio, inoltre, si raccorderà con gli uffici regionali competenti che avranno il compito di raccogliere dei dati statistici sulla disabilità in Sicilia
Fonte superabile.it

Con delibera della Giunta Regionale, riguardante l’assistenza alle persone in stato vegetativo o di minima coscienza, in Toscana, si è stabilito che le Aziende Sanitarie debbano provvedere all’attivazione di Unità per Stati Vegetativi (USV) e Speciali Unità di Accoglienza Permanente (SUAP). Nel provvedimento si prevede, inoltre, che, a tale assistenza a carico del Servizio Sanitario Nazionale, che dovrà durare al massimo due anni, debba successivamente seguire, l’assistenza in una RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) ovvero l’attivazione di progetti domiciliari.
Fonte superando.it

E’ in programma per il 6 giugno la conferenza annuale di AGE (insieme di organizzazioni relative ad anziani che opera a livello europeo), nella quale si discuterà in ordine al come assicurare il diritto di autodeterminazione alla popolazione anziana.
Fra le domande alle quali si cercherà di rispondere: come poter supportare gli anziani affinché possano vivere una vita autonoma, come possibile garantire il diritto all’autodeterminazione in età avanzata e quali servizi e supporti siano necessari per consentire le cure necessarie alle persone anziane per vivere con dignità e rimanere indipendenti ed autonomi quanto più possibile.
Quanto emerso dalla giornata di studio contribuirà a sviluppare la posizione di AGE nelle prossime discussioni sul godimento dei diritti umani da parte degli anziani in seno a gruppi di lavoro delle Nazioni Unite ed a future iniziative dell’Unione Europea.
Fonte age-platform.eu