Deboli, svantaggiati - Minori, donne, anziani -  Redazione P&D - 04/03/2018

Notizie in tema di soggetti fragili 26 febbraio - 4 marzo - C.C.

E’ stato pubblicato (G.U. n. 45/18) il DPCM recante l’istituzione di una cabina di regia con il compito di coordinare le politiche di governo e le azioni di promozione ed indirizzo delle attività degli enti del terzo settore.
La Cabina di regia, ubicata presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri avrà, fra i suoi compiti. quello di costituire la sede di confronto e di raccordo politico, strategico e funzionale tra le amministrazioni statali, le regioni e gli enti locali, al fine di assicurare, attraverso il coordinamento tra i diversi livelli istituzionali, le politiche di Governo e le azioni di promozione e di indirizzo, delle attività degli enti del Terzo settore.
Fonte grusol.it

A Fermo ritorna il premio internazionale “L’anello debole”, assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi, anche di finzione, ad elevato contenuto sociale (ma anche ambientale). C’è tempo fino al 9 aprile 2018 per la consegna delle opere e le sezioni del concorso sono quattro: audio cortometraggi, video cortometraggi della realtà, video cortometraggi di fiction e video cortissimi.
Fonte redattoresociale.it
Bando: http://capodarcolaltrofestival.it/edizione-2018/bando-2018.aspx

Una fondazione che si occupa, fra l’altro, di assistenza geriatrica, ha ricevuto l’approvazione del Garante della Privacy per l’applicazione di un dispositivo indossabile (braccialetto o cavigliera) ai pazienti, al fine di consentire al personale sanitario di controllare, anche a distanza, i soggetti totalmente non autosufficienti.
Sono comunque state previste delle tutele per la protezione dei dati e la dignità dei malati.
Fonte garanteprivacy.it

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha celebrato i 120 anni di storia mediante due giornate di incontri, durante le quali l’istituto ha altresì promosso l’accesso agli archivi storici ed alle banche dati ed esposto il proprio patrimonio artistico.
Fonte inps.it

Dai fatti di cronaca si apprende che a Bari )Monopoli per la precisione), in conseguenza del rinvenimento del piccolo cadavere di una neonata presumibilmente abbandonata in riva al mare, è stata rimessa in funzione la ruota della vita che, nello scorso dicembre si è riattivata accogliendo, un bambino che adesso risulta in buone condizioni di salute.
Chi ha lasciato il bambino nella ruota, si legge dalla notizia di agenzia, avrebbe “spinto il bottone rosso che attiva la segnalazione all'interno del Convento prima di scomparire”.
Fonte ansa.it