Ambiente, Beni culturali - Animali -  Redazione P&D - 01/05/2018

RECENSIONE: “Convivere con gli animali: le ricadute civili e penali della responsabilità per fatto dell'animale" - Laura Boscolo Contadin

Calandosi in problematiche moderne e diffuse nella società di oggi, il volume si presenta come un’interessante analisi della posizione di garanzia e della responsabilità in carico ai proprietari, ma non solo, derivante da fatti degli animali.
Lo studio, adatto ai giuristi per l’oggetto della trattazione, ma allo stesso tempo utile anche a chi si affaccia per la prima volta a tematiche di diritto, affronta, in modo semplice ed esaustivo, i risvolti civilistici, nei primi due capitoli, e penalistici, negli ultimi due, delle condotte degli animali.
L’opera, per lo più in forma casistica, aiuta la riflessione sulla complessità del tema partendo da fatti realmente accaduti, con la citazione di sentenze della corte di legittimità e di merito, al fine di distinguersi dai manuali dottrinali e assumere le vesti di una guida pratica supportata dall’approfondimento critico di chi di diritto s’intende.
L’autrice si sofferma, solo per fare un esempio, sulle questioni di responsabilità derivanti da fatti di animali intrecciandole allo svolgimento di attività pericolose implicanti il loro utilizzo.
In questo modo è tracciata una distinzione tra i diversi tipi di responsabilità, (in particolar modo il diverso onere della prova) utilizzando il caso tipico dei danni derivanti dalla caduta da cavallo durante una lezione di equitazione. A testimoniare l’attualità dell’opera e la capacità di soffermarsi su temi caldi, il fatto che proprio lo stesso caso, è stato poi riproposto in sede di esame d’avvocato nel 2016.
“Convivere con gli animali: le ricadute civili e penali della responsabilità per fatto dell'animale” è contemporaneamente un volume snello ma anche completo, in grado di dare spunti per approfondimenti e linee guide per muoversi negli ambiti che necessariamente vedono rapportarsi uomini e animali, proprietari e terzi.