Famiglia, relazioni affettive - Generalità, varie -  Mazzola Marcello Adriano - 22/06/2016

Relazioni affettive: quelli che negano la Pas (Parental Alienation Syndrome) - Marcello Adriano Mazzola

Quelli che negano la Pas (Parental Alienation Syndrome) di Marcello Adriano Mazzola

I negazionisti della Pas., Cenni alla scientificità della Pas.

I negazionisti della Pas. - La Pas, acronimo di Parental Alienation Syndrome, è una cosa seria. Anzi serissima. Perché è la conseguenza di un abuso psicologico prodotto su un minore o di un "abuso emotivo" (emotional abuse). Tale conseguenza a volte si può manifestare anche in soggetti adulti, in primis ovviamente sul genitore alienato. E poi perché le tante Pas che ogni anno si arrecano minano le stesse basi della crescita di una società serena ed equilibrata, in quanto creano tanti soggetti disturbati.

Non è dunque ammissibile, non è accettabile, ed è indecente che la discussione inerente la Pas venga ricondotta ad una "guerra di religione" impostata a seconda del credo ideologico, da chi ritiene che un genitore possa arrogarsi qualsiasi diritto del figlio (e sul figlio) in danno dell"altro genitore, così trattando e gestendo il figlio alla stregua di un oggetto (o ancor peggio di un"arma). Perché un genitore avrebbe più potere dell"altro.

Peraltro chi nega la Pas normalmente nega anche l"esistenza di condotte alienanti. Chi le assimila o è confuso o tende a confondere. Occorre dunque far chiarezza "con riferimento alla ridondanza, sovrapposizione e confusione che investe il dibattito inerente la sindrome meglio nota con l"acronimo di Pas (Parental Alienation Syndrome). La Pas è oggetto di accesa discussione e di presunte divisioni in ambito scientifico (tra negazionisti e non), venendo spesso sovrapposta tout cour alle condotte di alienazione genitoriali, ossia a quelle condotte finalizzate ad alienare la figura di un genitore. Se nonché Pas (Parental Alienation Syndrome) e condotte di alienazione genitoriali vanno tenuti distinti, ancorchè vi sia un evidente collegamento. Infatti se nel caso della Pas il presupposto dovrà comunque necessariamente essere costituito da condotte di alienazione genitoriali, atteso che la sindrome (dunque non la mera condotta) dovrà essere la conseguenza di tali condotte, non è ovviamente necessario l"opposto. Invero le condotte di alienazione genitoriali potranno certamente non giungere a far insorgere una sindrome, pur rimanendo atti illeciti particolarmente rilevanti. L"alienazione genitoriale consiste nell"alienare, appunto, una figura genitoriale dalla frequentazione e dal rapporto di crescita del figlio, attraverso una o più condotte, sino a giungere nei casi più gravi alla definitiva sottrazione del figlio, per un lungo lasso di tempo o addirittura per tutta la vita."

Confondere e mettere sullo stesso identico piano la Pas con le condotte alienanti è dunque un atto grave,perché si tende a rifiutare anche le condotte alienanti (che vanno fermate immediatamente perché pregiudizievoli) anche quando non v"è pericolo alcuno che si manifesti una Sindrome.

(...)