Diritto, procedura, esecuzione penale - Procedura penale -  Carol Comand - 01/05/2019

Rogatorie internazionali dall’estero, in tema di richieste di assistenza giudiziaria per sequestro di beni a fini di confisca

A seguito di domanda di assistenza giudiziaria avanzata da un Tribunale della Repubblica di San Marino finalizzata all’esecuzione di un ordine di confisca il Pubblico ministero presso il Tribunale non può limitarsi ad incaricare la polizia giudiziaria di dare esecuzione a tale ordine.

Nella fattispecie, all’interessata dal procedimento instaurato nella Repubblica di San Marino era stato contestato il reato di riciclaggio ed il nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza procedeva al sequestro preventivo ai fini di confisca di alcuni beni situati in territorio italiano.

Il giudice del ricorso, ragionevolmente adito, ha, per quanto anticipato, annullato il provvedimento del magistrato in quanto ritenuto abnorme.

Ai sensi dell’art. 724 comma 2 c.p.p., il Pubblico ministero al quale sia correttamente pervenuta la richiesta di sequestro e di confisca deve, infatti, presentare le proprie richieste al giudice delle indagini preliminari.