Ambiente, Beni culturali - Animali -  Redazione P&D - 09/03/2017

Salvami di Cristina Nera. Recensione del libro - Elisabetta Scoccia

"Salvami. Storie di animali feriti dagli umani", edito da Key Editore per la Collana "Diritto e animali. Verso l'affermazione di un nuovo soggetto debole", è una raccolta di storie vere raccontate da Cristina Nera.

Elisabetta Scoccia l'ha letto e scrive quanto segue.

Ci sono persone che, camminando sulla spiaggia della vita, non lasciano impronte, ed altre, invece, ad ogni passo lasciano un"orma che l"onda non riuscirà a cancellare. Ecco, Cristina Nera è una di loro.
Non ricordo chi scrisse "chi salva una vita salva il mondo intero" ma, se è così, la Kicca il mondo lo ha salvato (e continua a salvarlo) molte e molte volte.

Nel suo libro storie diverse sono accomunate da un fil rouge, un comune denominatore che è una commistione fra amore totale verso i "senza voce-senza diritti",  lucida competenza e caparbietà nel perseguire il risultato, senza risparmiarsi mai. Cristina ­– la Kicca – possiede una dote rara e meravigliosa che è l"Empatia, e ciò fa di lei un essere umano degno di questo nome.
Ogni vicenda narrata è "vita vissuta" e, leggendo leggendo, si cammina (o si arranca!) con lei nelle sue colline e si partecipa delle sue emozioni: si sorride ci si incazza si annega nella tenerezza si piange nel cuore, nel cuore.

 

Nel cuore. La Kicca ce l"ha, il cuore. Io lo so e, dopo aver letto il suo libro, lo saprete per certo anche voi.

Il volume può essere acquistato on line e nelle librerie.



exsigma