Deboli, svantaggiati  -  Redazione P&D  -  17/09/2021

Superare le preclusioni e i vincoli

UN PRESTIGIOSO E MERITATO RICONOSCIMENTO PER LA COMPAGNIA TEATRO LA RIBALTA

«Formata in maggioranza da attrici e attori “svantaggiati”, che vivono il teatro come necessità, luogo di relazioni e di riscatto sociale, affronta da sempre con coraggio temi forti del nostro contemporaneo con un’estetica visionaria ed empatica»: è quanto si legge tra l’altro nelle motivazioni con cui è stato assegnato il prestigioso “Premio Nazionale Hystrio Altre Muse 2021” alla Compagnia Teatro La Ribalta-Kunst der Vielfalt (Accademia Arte della Diversità) di Bolzano, costituita da uomini e donne con e senza disabilità

----

SCUOLA: ALCUNE CONSIDERAZIONI SU QUELLA SENTENZA DEL TAR DEL LAZIO

«Nonostante la Sentenza prodotta nei giorni scorsi dal TAR del Lazio - scrivono tra l’altro dall'Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti - abbia sostanzialmente annullato quel Decreto che aveva fissato i nuovi modelli di PEI (Piano Educativo Individualizzato) e le relative Linee Guida, per le scuole non cambia la grande opportunità di lavorare sugli spunti inclusivi che quello stesso Decreto aveva sì sottolineato, ma che erano già ben presenti nella legislazione e nelle buone prassi inclusive preesistenti»

----

DUE SERATE-EVENTO PER I 150 ANNI DEL SERAFICO DI ASSISI

Il docufilm “Nella vita c’è la Vita” e un concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato, con due grandi ospiti della musica quali Giovanni Casccamo e Francesco Grollo: saranno i protagonisti delle due serate-evento di domani, 17 settembre, e di sabato 18, nel quadro delle iniziative volute dall’Istituto Serafico di Assisi, per celebrare il 150° anniversario dalla fondazione di una struttura che oggi è un modello di eccellenza nella riabilitazione, nella ricerca e nell’innovazione medico-scientifica per bambini, bambine e giovani adulti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali

-----

UN WEEKEND DI GRANDE SPORT E DIVERTIMENTO SULLA RIVA DEGLI ETRUSCHI IN TOSCANA

Tra grandi ospiti, pratica sportiva e informazione su temi di stringente attualità, nel campo della disabilità, è tutto pronto, alla Riva degli Etruschi di San Vincenzo (Livorno), per la quinta edizione del “Sotto Gamba Game”, evento a partecipazione gratuita, organizzato come sempre dall’Associazione Toscana Disabili Sport di Livorno e dal Tutun Club Sport e Servizi, con il supporto all’accoglienza dell’Associazione Handy Superabile di San Giuliano Terme (Pisa)

----

IL "PREMIO BOMPREZZI" PER UN GIORNALISMO DI QUALITÀ SULLA DISABILITÀ E NON SOLO

Prenderà in considerazione le storie e i reportage pubblicati nell’ultimo anno, ma cercherà anche di supportare i progetti giornalistici di chi una testata di riferimento su cui pubblicare non ce l’ha: il “Premio Bomprezzi”, dedicato a colui che fu direttore responsabile di «Superando.it» fino alla sua scomparsa, ruoterà sul tema del linguaggio corretto sulla disabilità (e non solo). «Un uomo - scrive Alessandro Cannavò - che rimarrà per noi un faro di competenza, saggezza ironia. E che dunque ci indicherà la nuova strada da percorrere»

----

MALFORMAZIONI ANORETTALI: LA TRANSIZIONE TRA AUTONOMIA E INCLUSIONE

«Cosa vuol dire pensare di far diventare grandi i nostri ragazzi? Di cosa avranno bisogno per cavarsela autonomamente nella gestione delle loro disfunzioni e nel percorso della vita? Sapranno prendere consapevolezza del proprio corpo e dei propri bisogni e chiedere aiuto alle persone giuste? Potremo, da genitori, lasciarli andare tranquilli?»: saranno centrate su tali quesiti le giornate del convegno annuale internazionale organizzato online, per il 18 e 19 settembre, dall’AIMAR (Associazione Italiana Malformazioni AnoRettali) e intitolato appunto “La transizione tra autonomia e inclusione”

----

LA PIATTAFORMA UNICA NAZIONALE DEI CONTRASSEGNI CUDE

La creazione della “Piattaforma unica nazionale informatica del contrassegno unificato disabili europeo” (CUDE) consentirà alle persone con disabilità di presentare al proprio Comune di residenza la richiesta del codice univoco associato al CUDE stesso. La versione digitale di quest’ultimo dispenserà quindi le persone con disabilità dal dover verificare le modalità di accesso alle ZTL dei Comuni diversi dal proprio; inoltre, consentirà loro di circolare liberamente nei Paesi dell’Unione Europea. Non da ultimo, diventerà più difficile commettere abusi

-----

A SCUOLA DI INCLUSIONE: GIOCANDO SI IMPARA. LE TAPPE DI PESCARA E MARTINA FRANCA

Nuovi giochi e giostrine accessibili verranno inaugurati domani, 17 settembre a Pescara, nel quadro del progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara”, con cui l’Associazione UILDM sta diffondendo il concetto che i bambini e le bambine con disabilità devono potersi divertire come tutti e insieme a tutti. E non si ferma nemmeno il supporto “parallelo” all'iniziativa del noto gruppo musicale dei Ladri di Carrozzelle, che si esibirà sia domani a Pescara che il 20 settembre a Martina Franca (Taranto), dove già in agosto erano state attuate delle installazioni in un parco cittadino

---

IL MONITORAGGIO PER IL 2019 DEI LEA (LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SANITARIA)

Veneto, Toscana ed Emilia Romagna sono risultate le Regioni con i punteggi più alti, nel “Monitoraggio 2019 dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza Sanitaria) attraverso la cosiddetta Griglia LEA”, curato dalla Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute e pubblicato nei giorni scorsi. La Provincia Autonoma di Bolzano e le Regioni Molise, Calabria e Sardegna sono invece quelle con i punteggi più bassi

----

QUELLA SENTENZA DISORIENTA, MA SI PROCEDA SEMPRE SULLA STRADA DELL'INCLUSIONE

«Proseguiremo con forza nel nostro lavoro per l’inclusione scolastica di tutti gli alunni e le alunne con disabilità. Proprio per evitare di arrivare a quella Sentenza, avevamo avviato infatti un confronto per far sì che il Ministero modificasse gli aspetti critici dei nuovi modelli di PEI (Piani Educativi Individualizzati). Ci auguriamo ora che dal Ministero arrivi in fretta il nuovo Regolamento che serve»: lo dicono dalla Federazione FISH, commentando la Sentenza del TAR del Lazio che ha annullato l’intero Decreto Interministeriale con cui era stato fissato il nuovo modello nazionale di PEI.





Articoli correlati

Altro dell'Autore