Interessi protetti - Generalità, varie -  Redazione P&D - 05/06/2020

Ultime di Cassazione in materia di diritto privato

===

PARTI COMUNI

Per impedire la sosta di automobili spetta al condominio (attore) provare la proprietà dell'area
Nell’actio negatoria servitutis l’attore deve dimostrare con ogni mezzo di prova, ed anche con presunzioni semplici, di possedere in forza di un titolo valido.
(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 2, ordinanza n. 10543/20; depositata il 3 giugno)

----

LITE TEMERARIA

Condanna per lite temeraria se il giudizio è proposto ai soli fini dilatori.
La novella apportata dalla l. n. 69/2009 al terzo comma dell’art. 96 c.p.c., nell’estendere a tutti i gradi del giudizio lo strumento deflattivo del contenzioso delineato dall’abrogato art. 385, comma 4, c.p.c. per la sola fase di legittimità, non presenta connotati di irragionevolezza, ma riflette una delle possibili scelte del legislatore, non costituzionalmente vincolato nella sua discrezionalità nell’individuare il beneficiario di una misura che sanziona un comportamento processuale abusivo e che funga da deterrente al ripetersi di una siffatta condotta.
(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 3, ordinanza n. 10524/20; depositata il 3 giugno)

----

DISTANZE

Il principio di prevenzione è applicabile anche alle sopraelevazioni.
La sopraelevazione, che deve essere considerata un nuovo fabbricato, resta soggetta alle distanze legali.
(Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 10467/20; depositata il 3 giugno)

----

TUTELA DEI CONSUMATORI

Il colore del divano nuovo non si abbina alla tonalità dei mobili: niente risoluzione del contratto.
Respinta la richiesta del compratore rimasto insoddisfatto alla consegna del bene. La differenza di tonalità - verde marcio invece di verde smeraldo - non è sufficiente per parlare di vendita aliud pro alio.
(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 10456/20; depositata il 3 giugno)