Autore: Michela Labriola

Michela Labriola, nata a Bari. si laurea in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Bari nel 1985. E' avvocato del Foro di Bari, occupandosi di diritto di famiglia e minorile. Ha diretto il corso in legislazione minorile, quale membro del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Bari, negli anni 2000-2004. Negli anni 2001- 2002 è stata consulente legale del Centro Antiviolenza "Albachiara" e consulente legale del Centro Famiglia del Comune di Bari "C'entro Anch'io". Dal 2003 al 2015 è stata presidente della sezione territoriale dell'Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia. attualmente nel comitato di redazione della rivista Avvocati di Famiglia dell’Osservatorio sul Diritto di Famiglia, con pubblicazione di numerosi articoli e note a sentenza tra gli altri: La corte di Cassazione interpreta l’art. 709 ter c.p.c., 1/2011; Il fondo patrimoniale, 1/2014; La presenza del minore straniero in Italia, 3-4/2015; Il riconoscimento dello status filiationis di un minore che risulta all’estero figlio di due donne, 3,2016. Ha contribuito con un approfondimento alla pubblicazione del volume Unione civile e convivenze, guida commentata alla legge n.76/2016 , Appendice: la prassi giurisprudenziale nella filiazione omogenitoriale, Maggioli, 2016, p.355. Nel comitato direttivo della associazione Osservatorio "Paola Labriola". che si occupa di superamento del disagio con un particolare sguardo alla applicazione di buone prassi nella cittadinanza.


Dell'autore vedi anche