Legislazione e Giurisprudenza, Impresa, società, fallimento -  Mazzon Riccardo - 2014-02-03

BILANCIO DI SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA E RELAZIONE DEL SINDACO - Riccardo MAZZON

Il bilancio di srl deve essere comunicato dagli amministratori al sindaco, con la relazione, almeno trenta giorni prima di quello fissato per l'assemblea che deve discuterlo:

"la redazione e la sottoscrizione del bilancio delle società di capitali spettano esclusivamente agli amministratori; il collegio sindacale svolge, in tale fase, la funzione di controllo e quella consultiva, funzioni che si concretano nella relazione di cui all'art. 2429 c.c." (Trib. Sondrio 20.5.1994, RN, 1995, 1028 - cfr., da ultimo, "LE SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA - ORIENTAMENTI GIURISPRUDENZIALI", CEDAM 2013, Riccardo MAZZON)).

Il sindaco deve riferire all'assemblea sui risultati dell'esercizio sociale e sull'attività svolta nell'adempimento dei propri doveri,

"per i sindaci non costituisce irregolarità grave il non menzionare nella relazione annuale una denunzia ricevuta, se il collegio ha provveduto tempestivamente ad investigare con esito negativo sui fatti censurabili e ne ha riferito oralmente in assemblea" (App. Milano 10.6.1991, GI, 1992, I, 2, 235),

e fare le osservazioni e le proposte in ordine al bilancio e alla sua approvazione, con particolare riferimento all'esercizio delle deroghe rectius evidenziate al paragrafo 6.2. del presente capitolo:

"il consenso del collegio sindacale, indispensabile ex art. 2426 n. 5 c.c., ai fini dell'iscrizione in bilancio dei costi di impianto e di ampliamento, di ricerca, di sviluppo e di pubblicità aventi utilità pluriennale, può risultare in forma specifica ed espressa o desunto implicitamente dall'assenza di rilievi nella relazione ex art. 2429 c.c." (Trib. Napoli 24.2.2000, Soc, 2000, 1474).

Peraltro, è stato osservato dalla Suprema Corte come

"non determinino nullità della delibera approvativa del bilancio irregolarità attinenti unicamente al procedimento o a requisiti formali del bilancio, che non compromettano in maniera diretta l'esattezza dell'informazione e non alterino la rappresentazione della reale situazione patrimoniale e dell'efficienza economica della società; o che siano comunque colmabili col ricorso integrativo alle relazioni degli amministratori e dei sindaci" (Cass. civ., sez. I, 23.3.1993, n. 3458, GI, 1994, I, 1, 10, GCo, 1994, II, 382).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati