Fragilità, Storie, Diritti, Legami sentimentali -  Redazione P&D - 2015-12-25

CENERENTOLA 2.0 – Lucia MAFFEI

Quando sei venuta da me la prima volta, eri una madre separata da poco tempo, con una figlia di quattro anni che hai tirato su da sola, senza alcun aiuto da parte del padre, nullatenente e nullafacente che ha scelto la comoda via dell"abbandono della famiglia, per seguire un nuova avventura, senza vincoli e legami.

Hai lavorato sodo per dare un tetto a tua figlia, per garantirle abiti, libri e vestiti e per farla sentire come tutte le sue compagne di scuola….hai tirato a lucido case, hai lavorato nei campi, non ti sei preoccupata di calli e screpolature, sulle tue belli mani affusolate.

A guardarti, snella e con le gambe lunghe, con i capelli corvini, lucidi e setosi, con gli occhi da cerbiatta e le ciglia arrotolate all"insù, nessuno avrebbe potuto immaginare la tua vita da Cenerentola.

Finchè un giorno non sei tornata da me ..eri raggiante, sembravi camminare ad un metro da terra, tacchi alti, abito elegante, personcina curata….., notando il mio sguardo sorpreso e indagatore, con un dolce sorriso misto a timore, quasi che il rivelare il segreto potesse farlo svanire, mi hai confidato: non faccio più le pulizie e non vado più a lavorare nei campi….ho trovato il Principe azzurro!

Lui ti ama, ti protegge, non vuole più che tu sia Cenerentola, ti ha iscritto ad una scuola privata per farti conseguire un diploma, ti regala abiti e viaggi che fate insieme: tu, lui e Cuore, come chiami la tua bimba.

Lui è ricco, molto ricco: ti ha notata mentre pulivi e lucidavi pavimenti, scrivanie, bagni, della grande azienda. Non volevi crederci ed invece le favole esistono: i sogni son desideri …che si avverano.

Cenerentola ora può andare al ballo, con abiti scintillanti e gioielli al collo. Cenerentola ora è felice e nulla potrà piu" turbarla.

Adesso Cenerentola 2.0, sa scrivere e leggere, ha un diploma e potrà lasciare per sempre scope, secchi e palette.

E mi dici che adesso aspetti un figlio, con gli occhi pieni di gioia per la tua favola divenuta vita reale.

Ed io penso che quindi le favole, in fondo, sono scene di vita reale, non esistono solo nei ricordi dell"infanzia e Cenerentola trova davvero il Principe Azzurro. E penso che siamo cinici noi avvocati, quando dall"altro lato della scrivania, mentre ci fate entrare nelle pieghe più intime delle vostre vite, ci spingiamo oltre con la ragione e con il cuore, immaginando o ipotizzando riserve mentali, inganni, artifizi o peggio, a volte, il male.

Cenerentola diventa una Principessa, anche nel 2015!

Una Principessa 2.0.

…..…..e poi un giorno, tra quelli frenetici che precedono il Natale, torni da me.

Il tuo grembo è vistosamente pronunciato, le mani non più affusolate, il viso gonfio, la maternità ti ha arrotondata.

Dovresti essere ancora più raggiante e invece appena mi guardi, i tuoi occhi da cerbiatta iniziano a riempirsi di lacrime. Il Principe azzurro se n"è andato!

E"tornato dalla moglie e dalla "figliastre" , già perché non sono nemmeno figlie sue.

Ma Cenerentola aspetta un figlio …e lui lo sa, come recita una nota e bellissima canzone …ma a lui non importa !

La favola è finita, proprio come la musica di una nota canzone che mi torna in mente e Cenerentola rimane sola, con il suo pancione, a guardarsi intorno smarrita mentre il sogno svanisce: non più palazzi e carrozze, ma neanche scope e palette, perché ora non puoi più essere neanche Cenerentola.

E ora cosa faccio, mi chiedi…. Cosa sono?

Sembri non accorgerti delle lacrime che incessantemente rigano il tuo viso e non ascolti nemmeno articoli di legge e rimedi giuridici che io ti elenco per rassicurarti e darti una speranza.

Ti giunge calda e confortante solo la voce di tua figlia che accarezzandoti il pancione ti dice, con la saggezza dei suoi otto anni: mamma , non piangere, ci sono io con te…vedrai, avremo la nostra famiglia …noi siamo una famiglia! Noi abbiamo anche una casa, il piccolo Gesù non aveva neanche quella…

Ecco cosa sei: non più una Principessa e nemmeno una Cenerentola pentita, sei una mamma e insieme ai tuoi due figli, siete una famiglia!

Forse ti sembrerà poco Cenerentola 2.0, ma credimi, di questi tempi è molto più di ciò che hanno tanti altri.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati