Legislazione e Giurisprudenza, Filiazione, potestà, tutela -  Mazzotta Valeria - 2014-05-12

COMPETENZA PER LA RIMOZIONE DEI LIMITI ALLA RESPONSABILITÀ GENITORIALE - Trib. Milano decr. 6/5/2014 - V. MAZZOTTA

Il Tribunale di Milano, con il decreto 6 maggio 2014, fa chiarezza sulla competenza in materia di provvedimenti modificativi o limitativi della responsabilità genitoriale: anche nel caso in cui la domanda sia diretta ad ottenere la rimozione dei limiti alla responsabilità genitoriale, la materia resta di competenza del Tribunale dei Minorenni

I provvedimenti limitativi della responsabilità genitoriale, adottati ex art. 333 comma 2 c.c., restano attribuiti alla competenza del Tribunale per i minorenni anche dopo la riforma attuata dalla legge 219/2013, così come quelli che modificano o revocano le limitazioni imposte ai sensi del citato articolo.

La riforma ha lasciato integro l"art. 333, comma 2, ma è intervenuta sull"art. 38 disp. Att. C.c. prevedendo in via generale la competenza del Tribunale per i Minorenni per tutti i procedimenti ex art. 333 senza distinguere tra primo e secondo comma; esclusivamente nel caso in cui penda tra le stesse parti un giudizio di separazione o divorzio o un giudizio ai sensi dell"art. 316 c.c., la competenza anche per i provvedimenti assunti a norma dell"art. 333 c.c. spetta al Tribunale ordinario.

Non sono previste eccezioni ulteriori: quindi, allorchè l"azione ex art. 333 c.c. venga proposta in via autonoma, il Giudice competente a decidere è sempre il Tribunale per i Minorenni, anche se la domanda è volta ad ottenere una modifica del precedente provvedimento assunto sempre ai sensi della norma citata.

Rientra dunque nell"ambito dei procedimenti ex art. 333 c.c. anche la domanda volta ad ottenere la modifica di un provvedimento del TM che affidava i minori all"Ente con collocamento presso uno dei genitori o un parente: non di vero e proprio affidamento si tratta in questo caso, infatti, poiché la disciplina dell'affidamento presuppone in capo ai genitori il pieno esercizio della potestà genitoriale.

Si verte piuttosto sempre in tema di limitazione della responsabilità genitoriale, di talchè, il genitore che intenda chiedere la modifica del provvedimento d"affidamento all"Ente deve rivolgersi al Tribunale per i Minorenni affinchè venga rimossa la limitazione al concreto esercizio della responsabilità genitoriale.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati