Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Consumatori

21/03/17

La mediazione atipica e le figure affini nel pensiero della più recente giurisprudenza di legittimità. - Antonio Arseni

La mediazione è quella attività con cui un soggetto mette in relazione due o più parti ai fini della conclusione di un affare senza necessità di un apposito incarico, in assenza di vincoli ed in posizione di imparzialità e neutralità fra le stesse. Ricorre invece la figura della mediazione atipica quando un soggetto, volendo concludere un affare, incarica altri di svolgere  le attività all'uopo propedeutiche: essa è riconducibile allo schema negoziale del mandato ex art. 1703 c.c.. Nel primo caso il diritto alla provvigione sorge nel momento della  conclusione dell'affare,  dal quale si prescinde nel secondo ca ...

leggi tutto ›
 

09/11/16

Responsabilità per danno da prodotti difettosi: il punto circa natura e onere della prova alla luce delle ultime decisioni della Suprema Corte

L’art. 114, D.Lgs. 6 settembre 2005 n.206 (c.d. Codice del Consumo), afferma la responsabilità del produttore per i danni cagionati da difetti del suo prodotto.

Il medesimo testo normativo, all’art. 117, nell’individuare la nozione di prodotto difettoso, stabilisce che un prodotto è difettoso quando non offre la sicurezza che ci si può legittimamente attendere tenuto conto di tutte le circostanze, tra cui: a) il modo in cui il prodotto è stato messo in circolazione, la sua presentazione, le sue caratteristiche palesi, le istruzioni e le avvertenze fornite; b) l'uso al quale il prodotto può esse ...

leggi tutto ›
 

10/06/16

Furto del bancomat ed esclusiva responsabilità delle banche - Arbitro Bancario Finanz. 19.01.2016 - Manuela Elia

FURTO DEL BANCOMAT ED ESCLUSIVA RESPONSABILITÀ DELLE BANCHE: DECISIONE DELL’ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO, COLLEGIO DI ROMA, DEL 19.01.2016.

Con decisione dell’Arbitro Bancario Finanziario, il collegio di Roma  ha ritenuto sussistente la responsabilità della banca per non aver predisposto sistemi di sicurezza idonei a garantire l’efficace protezione dei propri clienti dall’utilizzo indebito del bancomat conseguente al suo furto o smarrimento, e ha disposto, in accoglimento dell’istanza disposta dall’avvocato Laila Perciballi, che i ...

leggi tutto ›
 

16/04/16

Il rent to buy ed il buy to rent: nuove formule di acquisto immobiliari- Valeria Cianciolo

Abstract: L’Europa è attraversata da un momento di grave crisi economica particolarmente marcata nel campo dell'edilizia, posto che tale settore rappresenta, da un lato una delle cause primarie della crisi in atto, ma dall'altro, offre un diverso modo di fare banca e di erogare il credito.

La prassi contrattuale, a causa della difficoltà sempre più accentuata, per i potenziali acquirenti di ottenere prestiti bancari per affrontare l'acquisto di una casa, ha escogitato nuovi strumenti alternativi per la compravendita degli immobili: il rent-to-buy  ed il buy to rent.

leggi tutto ›
 

23/03/16

“ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI E INTERESSE AD AGIRE” – Cass. Civ., I Sez, ord.3323/16 – Michela DEL VECCHIO

L’intervento di un’associazione di consumatori all’interno di un processo promosso con azioni individuali può essere ritenuto un intervento ad adiuvandum come anche una vera e propria sostituzione processuale. Il contrasto interpretativo sulle norme del Codice del Consumo disciplinanti le azioni collettive impone la pronuncia delle Sezioni Unite.

 La vicenda trae inizio dalle numerevoli azioni risarcitorie promosse dai risparmiatori/investitori tratti in inganno nell’acquisto dei prodotti finanziari Parmalat. In uno de ...

leggi tutto ›
   

10/03/16

CONSUMATORI. TAXI VS UBER: LO SCIOPERO – Giulia COVOTTA

Ancora una volta si torna a parlare di Uber e del malumore dei tassisti contro questa applicazione che mette a disposizione degli utenti, con costi molto contenuti, una macchina a noleggio con conducente.

E’ recente la notizia di un imminente sciopero della categoria dei tassisti proclamato per protestare contro la deregolamentazione del settore che, a detta dei sindacati, favorirebbe oligopoli e multinazionali.

Molto probabilmente lo sciopero si terrà il prossimo 18 marzo e, nella stessa giornata, è prevista anche una manifestazione nazionale a Roma nella quale convergeranno i tassisti di tutta Italia i quali ...

leggi tutto ›
 

02/03/16

“BANCOMAT: LA BANCA È RESPONSABILE PER UTILIZZAZIONE ILLECITA DI TERZI?”. – Cass. civ. n. 806/16 – Valeria DE FRANCO

In tema di responsabilità contrattuale delle banche, nella ipotesi di utilizzazione illecita da parte di terzi di una carta bancomat trattenuta da uno sportello automatico, la diligenza posta a carico dell'istituto bancario deve essere valutata, ex art. 1176, comma 2, c.c., tenendo conto dei rischi tipici della sfera professionale di riferimento, assumendo come parametro la figura dell'"accorto banchiere".


La vicenda in esame ha origine dal tentativo di eseguire un prelievo bancomat da p ...

leggi tutto ›
 

01/03/16

“ASSICURAZIONI RETICENTI O IRRAGGIUNGIBILI: ACCESSO AGLI ATTI E DENUNCIA PER PRASSI COMMERCIALE AGGRESSIVA!”- Carlo BIASIOR

Assicurazioni: informazioni relative all'accesso agli atti.

Tra i problemi principali riscontrati dai consumatori sono le difficoltà di accedere agli atti sulla cui base i liquidatori delle assicurazioni decidono se e quanto pagare (ad esempio le perizie) e, ancora più grave, trovare un interlocutore per comprendere o negoziare.

Istanza di accesso agli atti

Nel primo caso l’art. 146 del Codice delle Assicurazioni Private riconosce al consumatore il diritto di accedere agli atti, ...

leggi tutto ›
 

22/02/16

“CONSUMATORI: E’ RILEVABILE D’UFFICIO LA PRESENZA DI CLAUSOLE ABUSIVE” – Corte Giustizia, C-49/14 - Giulia COVOTTA

Tutela dei consumatori

Interpretazione della direttiva 93/13/CEE concernente le clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori

La Corte di Giustizia afferma che la direttiva 93/13/CEE del Consiglio, del 5 aprile 1993, concernente le clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori, dev’essere interpretata nel senso che osta a una normativa nazionale, come quella di cui al procedimento principale, che non consente al giudice investito dell’esecuzione di un’ingiunzione di pagamento di v ...

leggi tutto ›
 

17/02/16

"RIFORMA DELLE BCC E GRUPPI BANCARI" - Adolfo TENCATI

 

 “RIFORMA DELLE BCC E GRUPPI BANCARI”

 

 

I recenti scandali finanziari vedono protagoniste alcune banche di piccole dimensioni.

A parte la tutela dei risparmiatori, il problema è risolto dal d.l. 18/2016.

Sommario

1. La riforma delle BCC in un provvedimento ad ampio raggio. 1

2. La normativa sul gruppo bancario cooperativo. 2

leggi tutto ›
 

15/02/16

"SURROGATI ALIMENTARI ED ETICHETTATURA" - Carlo PRISCO

La contrapposizione ideologica talvolta passa anche attraverso quella giuridica, e non sorprende che emergano tentativi di protezione dello status quo, in un contesto sociale in rapido divenire e sempre più incline alle cosiddette “alternative etiche” quali cibi per vegani e vegetariani somiglianti a prodotti di derivazione animale.

leggi tutto ›
 

13/02/16

SOMMINISTRAZIONE ENERGIA E GAS NATURALE – Trib. Milano, XI Sez. Civ, 27 novembre 2015– Michela DEL VECCHIO

SOMMINISTRAZIONE ENERGIA E GAS NATURALE: IL CONSUMO IMMAGINARIO E L'ONERE DELLA PROVA – Trib. Milano, XI Sez. Civ, 27 novembre 2015 – Michela DEL VECCHIO

Si segnala l'interessante decisione del Tribunale di Milano, XI Sezione civile, pubblicata in data 27 novembre 2015 con la quale – in occasione di un chiarimento giurisprudenziale sui criteri di ripartizione dell'onere della prova nelle azioni di adempimento contrattuale – è stato precisato che nei contratti di somministrazione di energia e gas naturale, a fronte della contestazione anche stragiudiziale da parte dell'utente della ...

leggi tutto ›
 

14/01/16

Intermediazione finanziaria. La forma scritta non ammette equipollenti - Cass. 25212/15 - Andrea Castiglioni

- contratto di intermediazione finanziaria

- documento sui rischi generali ex art. 28, Reg. CONSOB 11522/1998

- forma scritta a pena di nullità

 

L’incarico che si conferisce a un promotore finanziario per gestire una quantità di denaro affidatagli (cd. portafoglio) è un contratto di intermediazione finanziaria, attività regolata dal TUF (D.lgs. 58/1998) e che sicuramente presuppone che il soggetto int ...

leggi tutto ›
 

14/01/16

"DIRITTO DISGIUNTO AL RIMBORSO DEI BUONI POSTALI IN CASO DI MORTE DEL COINTESTATARIO" - G.D.P Bergamo - Alessio ANCESCHI

Prosegue il filone (che si và sempre più allungando) delle cause vittoriose contro Poste italiane s.p.a. per la questione del rimborso dei buoni postali con clausola P.F.R. (pari facoltà di rimborso) d cui tanto già abbiamo parlato, tra i primi, in numerosi articoli di questo sito.

La vicenda è sempre quella che riguarda il diniego o l'ostruzionismo di Poste italiane s.p.a. a rimborsare i buoni postali con P.F.R. al contitolare superstite, quando almeno uno degli altri cointestatari sia deceduto. Poste italiane s.p.a continua, in virtù di una mera circolare interna, applicata come i ...

leggi tutto ›
 

16/12/15

"VENDITA DI FARMACI ON LINE: FARE PUBBLICITA' E' ILLECITO PERCHE' INGANNEVOLE"- Emanuela FOLIGNO

VENDITA DI FARMACI ON LINE: FARNE PUBBLICITÀ È ILLECITO PERCHÉ INGANNEVOLE

TAR, Lazio-Roma, Sentenza N. 4579 del  25 marzo 2015

 

L’attività di intervento con la quale un sito internet favorisce l’incontro tra domanda e offerta nella compravendita di farmaci on line costituisce pratica commerciale scorretta ed, in quanto tale, sanzionabile ai sensi dell’art. 27 del Codice del Consumo.

Ciò è stato affermato dal TAR del Lazio (N. 4579 del 25/03/2015) che ha confermato totalmente ...

leggi tutto ›
 

02/12/15

"CONSUMATORI IN CRISI POSSIBILITA' DI CANCELLAZIONE DEBITI PREGRESSI CON IL PIANO DEL CONSUMATORE" di Paolo F. Cuzzola

La legge n. 3 del 2012, successivamente modificata con il D.L. 18 Ottobre 2012, n.179 (decreto Sviluppo Bis, convertito nella L. 221 del 17 dicembre 2012) ha, per la prima volta, introdotto nel nostro ordinamento una procedura di esdebitazione destinata a tutti quei soggetti che non possono accedere alle procedure concorsuali previste dalla Legge fallimentare.

Prima della innovazione legislativa, tali soggetti restavano esposti alle azioni esecutive promosse individualmente dai creditori, salvo cercare un accordo stragiudiziale questi ultimi, di assai difficile raggiungimento in assenza delle tutele per i creditori aderen ...

leggi tutto ›
 

28/10/15

“LES JEUX SONT FAITS: LE FICHES DONATE NON SI RESTITUISCONO” – Cass. civ. n. 21712/2015 – Giulia COVOTTA

Richiesta di restituzione somme da parte di un Casinò

L’articolo 1933 c.c. non concede azione alcuna per i debiti di gioco

La Suprema Corte ha stabilito che, se si tratta di un Casinò autorizzato, l’azione è concessa tranne nel caso in cui i gestori del Casinò medesimo prestino somme e/o fiches al giocatore al mero fine di incoraggiare quest’ultimo a giocare ancora

La sentenza in commento è interessante sotto molteplici profili: in primis per il fatto concreto da cui origi ...

leggi tutto ›
 

24/10/15

"DEBITO SOVRANO E RESPONSABILITÀ' DELLA BCE" - Adolfo TENCATI

Con la sent. 7-10-2015, causa T-79-13, attualmente analizzata, il Tribunale dell’Unione Europea esamina una fattispecie particolarmente nota ai giudici italiani.

Essi considerano casi, ormai quasi innumerevoli, di “risparmio tradito”, ossia in cui gli investitori non hanno ottenuto la restituzione del capitale, maggiorato dei frutti sperati, stante l’insolvenza degli emittenti.

Questi talora sono enti sovrani, come nell’ormai triste e lontano caso della Repubblica Argentina.

Nella recente crisi del debito pubblico greco non c’è l’insolvenza della Repubblica ellenica, ma gli investitori (nell ...

leggi tutto ›
 

19/10/15

"BANCA D'ITALIA E REGOLAMENTAZIONE DEL CALCOLO DEGLI INTERESSI" - F. MARINO, R. CAPONE

Prima di entrare nel cuore della discussione relativa alla proposta del CICR sulla regolamentazione del calcolo degli interessi, inviata alla Banca d'Italia il 24 agosto sotto forma di bozza di regolamento per attuare quanto disposto dall'articolo 120, comma 2, del TUB e messa in discussione pubblica fino al 23 ottobre, vogliamo fare una dovuta premessa, per consentire a chi legge di comprendere in cosa consiste l’anatocismo e la battaglia contro la capitalizzazione composta.

In tutti questi anni si è parlato di anatocismo senza permettere ai lettori, ma principalmente agli operatori economici, di comprendere il ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Cosa stai cercando?

Inserisci una parola per cercare i risultati che ti interessano.

Iscriviti per il 2016 a

iscriviti-persona-e-danno

 

Diventa un nostro associato

iscriviti ora 

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity
exsigma