Legislazione e Giurisprudenza, Tipologie contrattuali -  Bucci Elisa - 2014-08-01

CONTRATTO PART TIME E TURNI DI LAVORO – Cass. 17009/2014 – Elisa BUCCI

Con la sentenza in esame la Corte di Cassazione afferma che la legge 68/1999 (norme per il diritto al lavoro dei disabili) è ispirata a fini di solidarietà sociale. L"obbligo non è assoluto e viene meno se risulta da una verifica rigorosa l"impossibilità di un utile collocamento dell"invalido nella struttura dell"impresa. In pratica, il detto obbligo del datore di lavoro non implica l"onere di modificare le strutture dell"azienda.

Afferma altresì che il contratto part time è un normale rapporto di lavoro caratterizzato soltanto da una riduzione dell"orario e deve indicare in modo preciso la durata della prestazione lavorativa e la collocazione temporale dell"orario con riferimento al giorno, alla settimana e all"anno. Nel rispetto di tale nucleo essenziale, il contratto part time è compatibile con i turni non solo per espressa previsione, ma anche mediante l"utilizzo di clausole elastiche.

E" invece illegittima la variazione unilaterale della collocazione temporale.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati