Legislazione e Giurisprudenza, Generalità, varie -  Santuari Alceste - 2015-04-25

COOPERAZIONE TRA P.A E SOCIETA PUBBLICHE – Cons. St. 1178/15 – Alceste SANTUARI

Alle forme di cooperazione tra P.A (e tra esse e le società in house) non si applicano le disposizioni in materia di appalti pubblici

Deve trattarsi di cooperazione finalizzata a realizzare obiettivi comuni alle P.A.

Le nuove direttive in materia di appalti confermano tale esclusione

Rispondendo ad un quesito sottoposto al Consiglio di Stato dal Ministero dell"Economia e della finanze Agenzia del Demanio, i giudici di Palazzo Spada, Sez. II, con la decisione 22 aprile 2015, n. 1178, hanno ribadito quanto segue:

  1. la giurisprudenza della Corte europea di giustizia ha legittimato il ricorso alla cooperazione tra P.A. (cfr. per tutte la c.d. "Sentenza Amburgo, 9 giugno 2009, Causa C-480/06, Commissione della Comunità europee c/Repubblica Federale di Germania);
  2. l"art. 15, comma 1, l. n. 241/90 stabilisce che "le amministrazioni pubbliche possono sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune";
  3. questi accordi rappresentano una particolare categoria di cooperazione pubblico-pubblico c.d. "non istituzionale/orizzontale" (sul punto cfr. Cons. St., sez. V, 15 luglio 2013, n. 3849; sez. II, 28 novembre 2012, n. 9004);
  4. le nuove direttive europee del 26 febbraio 2014 (2014/23/UE sull"aggiudicazione dei contratti di concessione, 24/2014/UE sugli appalti pubblici e 2014/25/UE sulle procedure d"appalto nei settore speciali), le cui disposizioni si devono ritenere "self-executing", "avendo indubbiamente contenuto incondizionato e preciso" (cfr. Cass. SS.UU. n. 13676 del 25 febbraio 2014), contemplano, rafforzandone gli elementi, la cooperazione tra P.A.;
  5. l"art. 12, paragrafo 4 della direttiva 2014/24/UE stabilisce che gli accordi tra P.A. esulano dall"applicazione delle regole sugli appalti pubblici quando:
  1. il contratto stabilisce o realizza una cooperazione tra le P.A. aggiudicatrici partecipanti, finalizzata a garantire che i servizi pubbliche che esse sono tenute a svolgere siano prestati nell"ottica di conseguire gli obiettivi che esse hanno in comune;
  2. l"attuazione di tale cooperazione è retta esclusivamente da considerazioni inerenti all"interesse pubblico;
  3. le P.A. aggiudicatrici partecipanti svolgano sul mercato aperto meno del 20% delle attività interessate dalla cooperazione.
  1. la direttiva 2014/25/UE raccomanda (Considerando 45) che le cooperazioni pubblico-pubblico esentate dall"applicazione della disciplina riguardante gli appalti pubblici non provochino una distorsione della concorrenza nei confronti degli operatori economici privati;
  2. la medesima direttiva (Considerando 48) riconosce che in taluni casi un soggetto giuridico agisce quale strumento o servizio tecnico di amministrazioni aggiudicatrici o enti aggiudicatori determinati ed è obbligato a eseguire gli ordinativi ricevuti da tali amministrazioni e non ha alcuna influenza sulla remunerazione della sua prestazione.

Alla luce delle suesposte considerazioni, il Consiglio di Stato ha dunque confermato l"esclusione dall"applicazione delle disposizioni in materia di contratti pubblici per quei rapporti di collaborazione- cooperazione tra enti pubblici o società per azioni (purché totalmente in mano pubblica), finalizzati alla realizzazione di obbiettivi comuni ai medesimi.

A condizione, dunque, che i rapporti di cooperazione non si pongano in contrasto con il principio di concorrenza, la P.A. e le società (di capitali: è ragionevole ritenere che la nozione di società possa ricomprendere anche le società a responsabilità limitata, forma per vero molto utilizzata dagli enti locali per la gestione di molti servizi di interesse generale) possono cooperare per definire azioni, progetti e interventi capaci di realizzare sinergie virtuose e una efficace razionalizzazione degli interventi.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati