Legislazione e Giurisprudenza, Impresa, società, fallimento -  Redazione P&D - 2015-03-12

CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO: ATTI IN FRODE AI CREDITORI OSTATIVI ALL'OMOLOGAZIONE DELL'ACCORDO - Trib. Reggio Emilia decr. 11.03.2015

- Procedure concorsuali

- Debitore istituisce trust in data antecedente alla presentazione di domanda di omologazione

- Integra atto in frode ai creditori la costituzione di un trust istituito dopo il manifestarsi dello squilibrio patrimoniale

Costituisce atto in frode ai creditori – ostativo alla composizione della crisi da sovraindebitamento (ai sensi dell"articolo 10, comma 3°, della Legge 27/1/2012, n. 3) – il trust istituito dal debitore successivamente al manifestarsi della situazione di squilibrio patrimoniale e, inoltre, con modalità e clausole tali da far presumere l"intento del disponente di mantenere il controllo sui beni sottraendoli alla garanzia patrimoniale.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati