Articoli, saggi, Generalità, varie -  Faccioli Marco - 2016-01-17

DEPENALIZZAZIONE: SE 30.000 EURO VI SEMBRANO TANTI... - Marco FACCIOLI

Certo che, francamente, stupisce molto che in un periodo in cui, sulla scia di sempre più tragici e frequenti episodi di "cronaca grigia" (come dovemmo iniziare a chiamare le mattanze quotidiane sull'asfalto delle nostre strade), da un lato si accolga con ovazione il reato di "omicidio stradale", e dall'altro si depenalizzi il reato di guida senza patente. Vero che è prevista una maxi multa di € 30.000,00 per i trasgressori, ma è ancor più vero che, specie per quell'ampia categoria di persone che le multe mai le ha pagate e mai le pagherà (e mai nessuno gliele farà pagare), detta pena pecuniaria non farà, come si suol dire con popolare efficacia, né caldo né freddo.

Non dimentichiamoci che conditio sine qua non per commettere un omicidio e/o una lesione stradale è quello di guidare una macchina e, almeno una volta, conditio s.q.n. per guidare una macchina era quella di avere una patente. Ed il condurre un mezzo senza patente era considerata cosa così grave (proprio perchè serviva ad esercitare per le strade un'attività pericolosa: quella di guidare) che il trasgressore veniva mandato a processo.

Oggi non è più così, e solo con i bollettini di guerra stradale dei prossimi mesi sapremo se sarà stata una mossa vincente.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati