Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Diritto, procedura, esecuzione penale / reato

15/02/17

Estorsione in famiglia: al diniego di denaro il marito la schiaffeggia – Cass. pen. 2458/17 – A.G.

Vera e propria estorsione quella con cui l’uomo, tossicodipendente, di fronte al diniego di denaro opposto dalla moglie, la schiaffeggiava per “convincerla” ad elargire quanto richiesto.

...
leggi tutto ›
 

09/02/17

Amministratore di un’azienda agricola condannato per “abbandono” di animali – Trib. Campobasso, 4.4.2016, Dr. Scarlato – Annalisa Gasparre

L’imputato, amministratore unico di un’azienda agricola, è stato condannato per detenzione di 33 animali in condizioni incompatibili con la loro ...

leggi tutto ›
 

28/01/17

Attività venatoria: tra i mezzi vietati vi è anche il visore notturno – Cass. pen. 48459/15 – Annalisa Gasparre

Due uomini sono stati condannati perché in concorso tra loro ed in esecuzione del medesimo disegno criminoso, essendo uno dei due titolare di licenza di caccia, esercitavano l’attività venatoria agli ungulati in periodo di divieto generale e con mezzo vietato consistito nel visore notturno montato stabilmente alla carabina e diretto all’individuazione degli animali al buio.

...
leggi tutto ›
 

21/01/17

Minaccia a sfondo razziale – Cass. pen. 23592/16 – Annalisa Gasparre

Un cittadino, fondatore di un’associazione contro la realizzazione di una moschea, è stato condannato per avere minacciato una donna musulmana di farle portare via i figli, ...

leggi tutto ›
 

20/01/17

Violenza sessuale: l'aggravante dell'abuso dei poteri inerenti alla qualità di ministro di un culto - Cass. pen. 1949/17 - Carol Comand

In una recente pronuncia della Corte di legittimità si è ribadita la compatibilità dell'aggravante di cui all'art. 61 n. 9 cod. pen. con il reato di violenza sessuale.

In particolare, richiamate altresì alcune risalenti pronunce e considerata una nozione di “ministero sacerdotale” nel contesto della moderna dottrina della chiesa cattolica, si è ritenuto doversi affermare il seguente principio di diritto: “nei reati sessuali, è configurabile l'aggravante dell'abuso dei poteri o della violazione dei doveri inerenti alla qualità di ministro del culto cattolico, non solo quando il reato si ...

leggi tutto ›
 

20/01/17

Animali: in luogo del collare elettrico d’addestramento si utilizzino altri strumenti – Cass. pen. 21932/16 – Annalisa Gasparre

La Corte di appello di Firenze, in parziale riforma della decisione del Tribunale di Firenze, concedeva la sospensione condizionale della pena e confermava la condanna a 4.000,00 Euro di multa a carico dell’imputato per il delitto di cui all’art. 544 ter cod. pen. per avere utilizzato un collare elettrico con comando a distanza, prov ...

leggi tutto ›
 

13/01/17

Evasione: quale è il confine dell’abitazione? – Cass. pen. 21118/16 – Annalisa Gasparre

L’imputata era ristretta nel proprio domicilio e si era limitata, in sporadiche occasioni, a stazionare nei pressi del cancello d’ingresso dell’abitazione compiendo attività della vita quotidiana. Tali fatti erano documentati con fotografie. Secondo il ...

leggi tutto ›
 

05/01/17

Lacci per catturare la selvaggina esercizio della caccia con mezzi vietati - App. Trento, 8.9.2015 – Annalisa Gasparre

La Corte d’appello di Trento conferma la condanna di due imputati accusati per violazione della legge venatoria (e di altri reati collegati) per avere esercitato l’attività di caccia con lacci idonei alla cattura degli animali.

...

leggi tutto ›
 

31/12/16

Facciamo un brindisi? Attenti al tappo! – Cass. pen. 32548/16 – Annalisa Gasparre

Non era un brindisi privato, ma ambientato in un ristorante dove è ...

leggi tutto ›
 

28/12/16

Sussite diffamazione se il nome della vittima, pur non esplicitato, è facilmente evincibile - Cass. Pen. 54177/16 - F.M. Bernicchi

Diritto penale

Reato di diffamazione e diffamazione on line

Sussiste diffamazione se il danneggiato è facilmente evincibile nonostante sia indicato solo con le iniziali. Non c'è responsabilità del direttore del quotidiano on line per mancato controllo

Si prende in esame una recente sentenza della Corte di Cassazione (sez. V Penale, sentenza 6 giugno – 20 dicembre 2016, n. 54177 Presidente Bruno – Relatore De Gregorio) relativa al tema della diffamazione a mezzo stampa tradizionale e ...

leggi tutto ›
 

23/12/16

Aborti illegali a pagamento: l’ombra della concussione – Cass. pen. 53444/16 – Annalisa Gasparre

Un ginecologo, dirigente medico in servizio presso il reparto di ginecologia di un ospedale,  praticava aborti illegali presso il proprio studio privato. Veniva dunque sottoposto a misura cautelare per il reato di concussione (dapprima la custodia in carcere e, successivamente, gli arresti domiciliari con divieto di comunicazione). ...

leggi tutto ›
 

02/12/16

Approvato il delitto di cui all’art. 601 bis cod. pen.: prime riflessioni. - Claudia Carioti

In data 23 novembre 2016 è stato definitivamente approvato dalla Camera il nuovo art. 601 bis cod. pen., rubricato “Traffico di organi prelevati da persona vivente”, non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

La previsione della nuova fattispecie di reato è volta ad assicurare una più incisiva tutela penale, volta a presidiare i beni giuridici della libertà individuale e della dignità del soggetto passivo del reato e, al contempo, garantire il diritto di salute di coloro che aspirano al trapianto di organi, che avvenga al di fuori del sistema nazionale ...

leggi tutto ›
 

02/12/16

Reato di truffa e legittimazione a querelare quando soggetto passivo è una società di persone - Cass. pen. 50725/16 - F.M. Bernicchi

Diritto penale

Reato di truffa e legittimazione a proporre querela quando soggetto passivo e titolare del bene giuridico protetto possono non coincidere o essere alternativi

Si prende in esame una recentissima sentenza della Corte di Cassazione (sez. II Penale, sentenza 4 ottobre – 29 novembre 2016, n. 50725) relativa al tema del reato di truffa e del soggetto titolare al diritto di querela.

Il fatto, in breve: il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ivrea nel 2015 non convalidava l'arresto facoltativo di F.N. effet ...

leggi tutto ›
       

21/11/16

Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone: condannata casalinga – Cass. Pen. 48315/2016 – Giulia Covotta

Iniziare le faccende domestiche di primo mattino, accompagnandole da condotte inurbane (quali l’accensione della radio ad alto volume e le urla contro la figlia), in una zona altamente popolata, è una condotta che impedisce il riposo e lo svolgimento delle normali occupazioni.

La Corte di Cassazione, in questa pronuncia, si esprime in tema di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone di cui all’articolo 659 c.p..

In primis, gli Ermellini ritengono manifestamente infondata la censura del primo motivo di ricorso addotto dalla ricorrente con il quale la stessa deduceva l’illogica mot ...

leggi tutto ›
 

12/11/16

Bondage: e se finisce con la morte? – Cass. pen. 44986/16 – Annalisa Gasparre

Tutti hanno visto, letto o almeno sentito parlare di “Cinquanta sfumature di grigio” che, tra le pieghe, tra gli altri argomenti che afferiscono alla psiche e ai rapporti co ...

leggi tutto ›
 

09/11/16

Estorsione o esercizio arbitrario delle proprie ragioni? – Cass. pen. 11453/16 – Annalisa Gasparre

La fattispecie di esercizio arbitrario delle proprie ragioni sanzione l’elusione del sistema di tutela giudiziale dei diritti.

...

leggi tutto ›
 

06/11/16

Ludopatia e vizio di mente – Cass. pen. 44659/16 – Annalisa Gasparre

Anche i disturbi della personalità possono rientrare nel concet ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity