Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Diritto, procedura, esecuzione penale / reo, vittima

08/01/17

Soggetti deboli: anziani vittime di truffa – Cass. pen. 44951/16 – Annalisa Gasparre

Nel fuoco dei truffatori cadevano persone di età avanzata. I re ...

leggi tutto ›
 

19/12/16

Reati sessuali e credibilità vittima minorenne – Cass. pen. 43245/16 – Annalisa Gasparre

La Corte d’appello di Milano confermava la condanna dell’imputato accusato di reati sessuali in danno di minorenni, imputato che aveva chiesto rinnovazione dell’istruttoria dibattimentale per espletamento di una perizia circa l’idoneità dei minori di testimoniare. Secondo l’accusa, gli abusi sessuali contestati sarebbero avvenuti presso la Comunità ove le persona offese erano ospiti, sarebbero stati commessi quando i minori avevano, rispettivamente, cinque e sei anni, e vennero ...

leggi tutto ›
 

01/10/16

Strofinamenti “hot” o involontari contatti sul tram: la vittima è attendibile? – Cass. pen. 38496/16 – Annalisa Gasparre

Un uomo è stato accusato di violenza sessuale per uno strofinamento hot sul corpo di una donna mentre si trovavano su un tram. Indiscussa la configurabilità del reato, la condanna è stata rimessa in discussione sotto il profilo dell’ ...

leggi tutto ›
 

28/09/16

Filmato hard di minore. Adulto colpevole, ma la protagonista è corresponsabile - Cass. pen. 6119/16 – Annalisa Gasparre

Gli approcci oggi avvengono spesso nel mondo “virtuale”. Così è stato per un uomo e una minore. A seguito di uno scambio di messaggi, la ragazza accoglieva la richiesta de ...

leggi tutto ›
 

27/05/16

Stalking in danno di prostituta: il fine non giustifica i mezzi – Cass. pen. 20711/16 – Annalisa Gasparre

Un buon “samaritano” ha avvicinato una prostituta per “redimerla”. Pare abbia esagerato, perché la donna l’ha fatto condannare per stalking.

...
leggi tutto ›
 

24/05/16

Ufficio postale rapinato: risarcita la dipendente – Cass. lav. 3212/16 – A.Gasparre

A seguito di una rapina a mano armata nell’ufficio postale dove era applicata, la dipendente riportava un disturbo post tra ...

leggi tutto ›
 

12/04/16

Attività del grafico e scriminante del diritto di cronaca - Andrea Castiglioni

Con una recente sentenza della Corte di Cassazione (n. 5456/2015, commentata su questa rivista da Valeria Vagnoni il 25.03.2016), è stato deciso che l’attività del grafico è equiparata all’attività giornalistica, laddove anch’egli, anche attraverso il linguaggio grafico, esprima opinioni, o contribuisca e dare rilevanza a una notizia, o “concorra a quella rappresentazione complessiva della realtà, che è il risultato ultimo, quanto incessante, dell’attività informativa”.

La Corte si è espressa in materia di diritto del ...

leggi tutto ›
 

04/04/16

“STALKING: SE LA VITTIMA ASSECONDA IL MOLESTATORE…” – Cass. pen. 9221/16 – A.G.

La vittima di stalking che non si opponga al comportamento del persecutore e anzi assecondi il comportamento molesto, inducendolo a persistere negli atteggiamenti minacciosi, impedisce che si configuri il reato, perché viene meno il requisito del pregiudiz ...

leggi tutto ›
 

04/03/16

“VITTIMA DEL REATO, GIUDICE DI PACE E REMISSIONE TACITA DELLA QUERELA” – Cass. pen. 8408/16 – Annalisa GASPARRE

Come noto vi sono reati perseguibili a querela di parte e reati perseguibili d’ufficio, senza che la vittima stimoli l’azione della pubblica accusa.

...
leggi tutto ›
 

01/03/16

“ATTI PERSECUTORI: SUL CONCETTO DI REATO COMMESSO CON VIOLENZA ALLA PERSONA”-Cass.pen. n°6864/16 - V. MASTRONARDI

La richiesta di revoca o di sostituzione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima deve essere notificata presso il difensore della persona offesa, anche nel caso in cui si proceda per la fattispecie p. e p. ex art.612-bis cp., dovendosi ritenere gli atti persecutori come atti di violenza psichica, fortemente lesiva del patrimonio morale della vittima.

 

Le due persone offese ricorrevano avverso il provvedimento di revoca del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle stesse: il punctum di cui le vittime del reato si dolevano ...

leggi tutto ›
   

11/01/16

"INDAGATO SCHIZOFRENICO: DA VALUTARE L'ADEGUATEZZA DELLA MISURA CAUTELARE" - Cass. pen. 9/16 - Annalisa GASPARRE

- maltrattamenti in famiglia (contro genitori e fratello)

- dichiarazioni concordanti delle persone offese

- arresti domiciliari con controllo elettronico

Ad indagato per maltrattamenti in famiglia consistite in vessazioni e prevaricazioni veniva applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari con c ...

leggi tutto ›
 

06/01/16

“MINORATA DIFESA: LA TERZA ETA’ E LA PERCEZIONE” - Cass. 49360/2015 – Viola MASTRONARDI

- aggravante della minorata difesa

- truffa e furto ai danni di un anziano

- l'età senile della vittima costituisce una concreta minorazione delle capacità difensive

 

La Quarta Sezione della Corte di Cassazione penale è tornata ad occuparsi della circostanza aggravante della minorata difesa, come prevista nel codice penale dall'art. 61, n. 5.  

Un uomo veniva condannato per i reati di tentata truffa e furto in abitazione, ag ...

leggi tutto ›
 

23/11/15

"VIOLENZA ALLA PERSONA: LA PAROLA ALLE SEZIONI UNITE" - Cass. pen. 42220/15 - Annalisa GASPARRE

Come noto, nel 2013 il codice di procedura penale ha visto modifiche che richiamano nozioni contenute nel codice penale.

Tra gli altri, è stato modificato l'art. 408 c.p.p. riguardo alla possibilità della persona offesa di essere informato circa la richiesta di archiviazione eventualmente formulata dal pubblico ministero al gip.

Un obbligo di notifica, per vero, già esiste ma è subordinato all'espressa richiesta della persona offesa.

Secondo la ricostruzione offerta dal ricorrente in Cass ...

leggi tutto ›
 

20/11/15

"STALKING E TURBAMENTO DELLA VITTIMA: UN'EREDITA' SCOMODA" - Cass. pen. 45184/15 - Annalisa GASPARRE

- stalking

- prova turbamento vittima

- un'eredità scomoda

La prova della causazione alla persona offesa di un grave e perdurante stato d'ansia e di timore deve essere ancorata ad elementi sintomatici ricavabili dalle dichiarazioni della stessa vittima del reato, dai suoi comportamenti conseguenti alla con ...

leggi tutto ›
 

11/11/15

"PARTE CIVILE: LA PROVVISIONALE PUO' ESSERE CHIESTA IN APPELLO?" - Cass. pen. 42684/2015 - A.G.

​- ​da​nneggiato da reato

​- risarcimento parte civile

- condanna generica e provvisionale

E' legittimo chiedere la pronuncia sulla liquidazione di una somma a titolo di provvisionale sul danno da reato anche in fase di appello. L'istanza non costituisce tecnicamente una "domanda nuova".

...
leggi tutto ›
 

05/11/15

"QUERELA: CHI PAGA LE SPESE DEL QUERELATO ASSOLTO?" - Cass. civ. 20313/15

- rifusione spese sostenute dal querelato assolto

- giudice competente è il tribunale penale


Un soggetto era stato querelato ma il procedimento penale si era concluso per l'assoluzione.

Dopo tale esito, l'originario accusato citava in giudizio la querelante chied ...

leggi tutto ›
 

30/10/15

"DALL'ACCUSA DI STALKING NON SI SALVA NEMMENO... LA MAMMA" - Cass. pen. 42566/15 - Annalisa GASPARRE

- divieto di contattare la figlia minore

- mamma pedina la figlia e viola il divieto del TM

Imputata e condanna per il reato di stalking è... la mamma della persona offesa, minorenne.

La donna aveva contravvenuto, con cadenza quotidiana, al divieto impostole dal Tribunale per i minorenni, di prendere contatti con la figlia minore. Al contrario, le telefonava continuamente alle utenze del padre e dei nonni per parlarle, raggi ...

leggi tutto ›
 

28/10/15

"VITTIMA DI REATO: SE L'OPPOSIZIONE ALL'ARCHIVIAZIONE E' INAMMISSIBILE" - Cass. pen. 39502/15 - Annalisa GASPARRE

- persona offesa dal reato querela per violenza privata

- opposizione alla richiesta di archiviazione

- investigazioni suppletive inconferenti -> l'opposizione è inammissibile

La Corte ha ricordato che il giudizio di inammissibilità dell'opposizione della persona offesa può concernere, "oltre gli aspetti ...

leggi tutto ›
 

28/10/15

"ANIMALI&DIRITTO: UNA STORIA CRIMINALE TRA CHIARI E SCURI" - Annalisa GASPARRE

Storia n. 1

Chiaro

Medico con la passione per l’insegnamento. Oltre a svolgere la professione privatamente aveva da molti anni una cattedra presso un istituto tecnico dove insegnava biologia.

Si direbbe un valore aggiunto quello di avere un medico nella “squadra” dei docenti.

...
leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity