Legislazione e Giurisprudenza, Minori, donne, anziani -  Andrao Laura - 2013-11-18

DISABILE?! LASSISTENTE PERSONALE SCOLASTICO LO PAGA LA PROVINCIA! – Cons. di Stato 3950/2013 - Laura ANDRAO

L"assistente personale non rientra nell"ambito generale degli interventi e dei servizi sociali alla persona affidati al Comune, ciò in quanto la competenza della provincia costituisce piuttosto attuazione concreta della speciale materia dell"istruzione scolastica oggetto del trasferimento di funzioni dallo Stato agli enti locali di cui al d.lgs. n. 112/1998. In parole povere e fuori da ogni legalize il supporto ai disabili lo fornisce la Provincia. L"art. 139 del già citato decreto legislativo, ha stabilito che "Salvo quanto disposto dall"articolo 137 del presente decreto legislativo, ai sensi dell"art. 128 Cost. sono attribuiti alle province, in relazione all"istruzione secondaria superiore, e ai comuni, in relazione agli altri gradi inferiori di scuola, i compiti e le funzioni concernenti: a) l"istituzione, l"aggregazione, la fusione e la soppressione di scuole in attuazione degli strumenti di programmazione; b) la redazione dei piani di organizzazione della rete delle istituzioni scolastiche; c) i servizi di supporto organizzativo del servizio di istruzione per gli alunni con handicap o in situazione di svantaggio; d) il piano di utilizzazione degli edifici e di uso delle attrezzature, d"intesa con le istituzioni scolastiche; e) la sospensione delle lezioni in casi gravi e urgenti; f) le iniziative e le attività di promozione relative all"ambito delle funzioni conferite; g) la costituzione, i controlli e la vigilanza, ivi compreso lo scioglimento, sugli organi collegiali scolastici a livello territoriale" precisando inoltre  che "I comuni, anche in collaborazione con le comunità montane e le province, ciascuno in relazione ai gradi di istruzione di propria competenza, esercitano, anche d"intesa con le istituzioni scolastiche, iniziative relative a: a) educazione degli adulti; b) interventi integrati di orientamento scolastico e professionale; c) azioni tese a realizzare le pari opportunità di istruzione; d) azioni di supporto tese a promuovere e sostenere la coerenza e la continuità in verticale e orizzontale tra i diversi gradi e ordini di scuola; e) interventi perequativi; f) interventi integrati di prevenzione della dispersione scolastica e di educazione della salute" .

Il servizio, consiste nella concretizzazione del diritto allo studio ed all"integrazione scolastica, riconosciuto con forza ai disabili come ai non disabili, tali norme hanno quindi la funzione di adeguare la struttura con figure professionali idonee e formate ad espletare le funzioni di assistente personale.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati