Articoli, saggi, Persone con disabilità -  Marra Angelo D. - 2015-01-18

DISABILITÀ E DIRITTO PRIVATO - Angelo D. MARRA

1 il diritto, come esperienza umana ed insieme di strumenti tecnici a disposizione degli operatori, non è nuovo alla considerazione dei diritti dei soggetti deboli. Tuttavia, non sempre l'interesse per le persone fragili ha trovato riscontro negli strumenti tipici del diritto privato. Più spesso, le situazioni che coinvolgono le persone con disabilità sono state gestite con strumenti di diritto amministrativo, assistenza sociale, fiscale etc.

2 è il momento di affrontare il diritto delle persone con disabilità nell'ambito e con gli strumenti che sono propri del diritto privato. Domandarsi come il diritto civile - più che altre branche della scienza giuridica - possa rispondere alle esigenze delle persone con disabilità e se, la nuova consapevolezza e rilettura del fenomeno " disabilità" possa portare ad una rilettura degli istituti di diritto civile.

3 una precisazione linguistica: secondo alcuni, la ricostruzione dei diritti delle persone con disabilità come "diritto dei soggetti deboli" sarebbe da rifiutare perché porrebbe l'accento sulla condizione delle persone disabili attribuendovi una valenza negativa e di intrinseca minorità. In altre parole, utilizzando questa definizione si finirebbe per collegare la condizione di disabilità alla situazione di debolezza. Ma le persone con disabilità, rilevano alcuni esponenti del movimento internazionale delle persone disabili, non sono - per ciò solo - deboli.

3.1 Accogliendo questa impostazione si può allora dire che le persone con disabilità sono soggetti resi deboli dalla mancanza di contesto giuridico-sociale adeguato nel quale possano partecipare e godere dei medesimi diritti di cittadinanza degli altri cittadini. Il Modello della disabilità dei diritti umani e i disability studies consentono di ricercare ed eliminare gli ostacoli alla inclusione su basi di uguaglianza sostanziale.

4 lo sfondo di riferimento è quello dei diritti umani ed in particolare della convenzione sui diritti delle persone con disabilità fatta a New York nel 2006. Come cambia  il diritto civile in virtù della nuova prospettiva sulla disabilità?

5 in passato si è parlato di costituzionalizzazione del diritto privato, oggi è opportuno cominciare a discorrere di "umanizzazione" del diritto privato intendendo con ciò la modifica cui il diritto civile va incontro in virtù dell'approccio alla disabilità centrato sui diritti umani. La sfida per una tale operazione culturale è ancora tutta da giocare ed apre ad approcci nuovi (ancora da individuare) e sviluppi non ancora prevedibili.

6 un diritto privato centrato sui soggetti (resi) deboli e sui diritti umani delle persone con disabilità come cambia?

Che fisionomia ha?

Quali sono le linee di sviluppo che è possibile immaginare?

7 proviamo a "scorrere"  le voci  di diritto privato:

Concetti trasversali

- dignità della persona disabile

- Superamento della logica per la quale il soggetto disabile deve essere risarcito in quanto "naturalmente" danneggiato

- valorizzazione dell'autonomia ed indipendenza, intesa come possibilità di compiere le proprie scelte

- pari opportunità


Diritti della persona

- gli atti di disposizione del corpo

- riservatezza

- identità personale e disabilità

- diritto alla (realizzazione della propria) vita


Persone autonomia e diritti soggettivi

- L'amministrazione di sostegno e la valorizzazione dell'autonomia della persona.

- il diritto soggettivo a non essere discriminati

Valorizzazione delle relazioni intersoggettive non familiari

- Vita indipendente ed assistenza personale

- il Caregiver

- trasporto di cortesia ed esenzione di responsabilità

- valorizzazione dei rapporti di assistenza alla persona informali

- rilevanza dei comportamenti di aiuto: irresponsabilità di chi aiuta e responsabilità della persona disabile

Risarcimento

- l'emersione del "danno da discriminazione" come specifica categoria esistenziale: dal danno da ' non poter più fare' a quello per ' non aver mai potuto fare'

- Le nuove funzioni "conformative" del danno

- una rimodulazione della responsabilità del soggetto incapace

- risarcimento in forma specifica

Contratto

- la conclusione del contratto

- la " forma del contratto" ed il diritto ai formati accessibili

- tecnologie di assistenza e conclusione del contratto

- le clausole arbustive, la chiarezza del regolamento contrattuale, il consenso espresso

- nullità/annullabilità/inefficacia

-  sottoscrizione e deficit visivo o comunucativo

Singoli contratti

- contratti di trasporto, diritto alla mobilità e restrizioni dei passegeri disabili

- condizioni genetiche e contratti assicurativi

Proprietà e diritti reali

- il conflitto tra il diritto di proprietà e quello alla installazione di ascensori o sistemi atti a garantire l'accesso agli immobili

- posizioni diverse da quelle del proprietario

- accessibilità come qualitas essenziale degli immobili

- discriminazione e rifiutò contrarre

- accessibilità e locazione di immobili

- conflitto tra decoro e diritto all'accessibilità

Diritto di famiglia

- diritto di sposarsi

- procreazione

- filiazione

- adozione

- diritto di cittadinanza  e persone disabili

- vincoli di destinazione

Diritto delle successioni

- capacità di testare

- testamenti e tecnologie assistive

- trust

- dopo di noi

Tutela dei diritti

- obblighi di fare (anche della PA)

- La prova ed i dati statistici

- legittimazione delle associazioni di persone disabili

- interessi individuali

- interessi collettivi

- azioni collettive

- azioni individuali di interesse o impatto collettivo

- la pubblicazione delle sentenze di condanna per discriminazione

- Accomodamento ragionevole



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati