Legislazione e Giurisprudenza, Beni, diritti reali -  Mazzon Riccardo - 2017-03-23

Distanze, confini, luci e vedute: la trasformazione del tetto in terrazza - Riccardo Mazzon

Idoneità di terrazze, lastrici solari e simili a configurare veduta? Trasformazione del tetto in terrazza? Al fine di configurare la veduta di terrazze, lastrici solari e simili, è necessario che queste opere, oggettivamente considerate, abbiano quale destinazione normale e permanente, anche se non esclusiva, quella di rendere possibile l'affacciarsi sull'altrui fondo vicino.

Ulteriori considerazioni merita, inoltre, l"argomento relativo all"idoneità a configurare veduta di terrazze, lastrici et simila:

"al fine di configurare la veduta di terrazze, lastrici solari e simili, è necessario che queste opere, oggettivamente considerate, abbiano quale destinazione normale e permanente, anche se non esclusiva, quella di rendere possibile l'affacciarsi sull'altrui fondo vicino, così da determinare il permanente assoggettamento al peso della veduta; e non occorre che tali opere siano sorte per l'esclusivo scopo dell'esercizio della veduta, essendo sufficiente che esse, per l'ubicazione, la consistenza e la struttura, abbiano oggettivamente la detta idoneità" Cass. 17.11.90, n. 11125, GCM, 1990, fasc. 11.

E' proprio in base a tale principio (secondo il quale terrazze, lastrici solari e simili configurano veduta se, oggettivamente considerate, abbiano quale destinazione normale e permanente, anche se non esclusiva, quella di rendere possibile l'affacciarsi sull'altrui fondo vicino, così da determinare il permanente assoggettamento al peso della veduta: cfr. amplius, il trattato "I rapporti di vicinato e le distanze legali: tutela e risarcimento" - Riccardo Mazzon - CEDAM 2013, in Collana SapereDiritto) che, anche recentemente, la giurisprudenza evidenzia come

"la trasformazione del tetto in terrazza praticabile, con leggera sopraelevazione del livello di quota del fabbricato, non costituisce, "sic et simpliciter", un turbamento nell'esercizio della servitù di veduta esercitata dal proprietario del fondo limitrofo a meno che lo stesso non provi, in concreto, che l'innalzamento verificatosi o l'uso improprio o abnorme del nuovo terrazzo integrino turbativa dell'esercizio del proprio diritto di veduta" Tribunale Benevento, 05/05/2009, n. 1575 - Guida al diritto 2009, 40, 78 (s.m.).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati