Legislazione e Giurisprudenza, Beni, diritti reali -  Mazzon Riccardo - 2016-11-08

Distanze e confini: pozzi, cisterne, fosse e tubi negli edifici posti a schiera - Riccardo Mazzon

L'articolo 889 del codice civile prevede che chi vuole aprire pozzi, fosse di latrina o di concime presso il confine, anche se su questo si trova un muro divisorio, deve osservare la distanza di almeno due metri tra il confine e il punto più vicino del perimetro interno delle opere predette: come si relazione tale normativa in ambito di edifici posti a schiera?

La recente giurisprudenza ricorda come, in materia condominiale, le norme relative ai rapporti di vicinato, tra cui quella dell'art. 889 c.c., trovino sì applicazione, rispetto alle singole unità immobiliari, ma soltanto in quanto compatibili con la concreta struttura dell'edificio e con la particolare natura dei diritti e delle facoltà dei singoli proprietari.

I principi testé esposti - si veda, amplius, il volume "I rapporti di vicinato e le distanze legali: tutela e risarcimento" - Riccardo Mazzon - CEDAM 2013, in Collana SapereDiritto - possono trovare applicazione anche avuto riguardo ad edifici posti a schiera, purché sussista effettivamente condominialità (nella fattispecie decisa dalla pronuncia che segue, per esempio, riscontrata dal tribunale l'assoluta indipendenza dei due alloggi, non aventi in comune né scale, né androni, né alcuna altra porzione oltre il muro divisorio, tanto meno i servizi e le utenze, è stata dichiarata l'illegittimità dell'installazione di un tubo del gas, per spregio dell'art. 889 c.c.):

"perché possa ritenersi sussistere la condominialità tra edifici posti a schiera, occorre riscontrare l'unitarietà delle strutture portanti e degli impianti essenziali indicati nell'art. 1117 c.c., non potendo bastare la mera comunione del muro divisorio delle diverse porzioni immobiliari affiancate, tale comunione del singolo elemento non potendo valere a costituire la condominialità fra le due unità abitative" (Tribunale Cassino, 10/12/2009, n. 1046 G.E. c. G.M. Arch. Locazioni 2010, 3, 294).



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati