Changing Society, Intersezioni -  Pant√® Maria Rosa - 2016-11-15

Donna col filo – Maria Rosa Panté

Ti scrivo ancora mentre la carrozza indugia sotto la mia finestra, ti scrivo un ultimo messaggio. E tu rispondimi, rispondimi presto. L"inverno è alle porte e il corriere chissà quando tornerà.

Penso a Emily Dickinson o prima ancora a Jane Austen alle loro copiosissime lettere, donne di penna e fogli di carta.

Le evoco mentre io, donna di fili, mi aggiro nel corridoio della scuola e davanti al computer della sala insegnanti vedo un uomo di filo che ride come da solo, ma solo non è: quel filo lo lega, quasi fosse l"inchiostro di Emily e Jane, a chissà chi.

Ma il tempo! Il tempo di Jane, di Emily. Penso al loro tempo, alle loro attese, al tempo lungo della scrittura e a quello molto più lungo della attesa di una risposta.

Penso a loro, mentre io fisso il mio smartphone e vedo che dall"altra parte (ma dov"è l"altra parte?) seduto? Forse no, forse in piedi, forse camminando o forse leggendo o anche chissà in bagno, l"altro digita qualcosa. Frasi brevi.

"Ho pensato alla fin fine"

Buio

La linea, il filo cade.

E io mi chiedo cosa, cosa amico mio, cara amica cosa hai pensato?

Torna la linea

"farò così"

Per pietà ragazza mia, ragazzo mio perché scrivi frasi così brevi? Perché non un periodo compiuto che mi dica e mi sollevi da questa attesa lunga MINUTI!

Ah Jane che diresti della mia impazienza e tu Emily?

Fisso, io donna col filo, fisso il display e vedo sta scrivendo

Dunque arriverà il compimento del messaggio

Sta scrivendo

Ma a me?

A chi altri?

Se non arriva alcun messaggio, a chi amico, amica hai scritto il tuo pensiero?

La fine della frase a me, forse, inviata?

Sta scrivendo

Cosa di grazia cosa stai scrivendo

E a chi?

Ah linea corri veloce, vieni a me, come corriere, come cavallo lanciato a briglia sciolta e dimmi cosa ha pensato, cosa ha immaginato, cosa vorrebbe dirmi dall"altro capo (ma c"è un capo di questa matassa?) del filo l"altro uomo/donna col filo. Che poi non è il filo tra me e lui, ma tra me e me, tra lui e lui. Il filo del cellulare, l"auricolare, la batteria. Fili tra noi e noi.

Ma qualcuno è certo sta scrivendo

Non è Jane, non è Emily a questo salto per ora non siamo arrivati.



Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di agosto 2020 Persona & Danno ha registrato oltre 241.000 visite.

Articoli correlati